Live Radio

FS sceglie Atalntia per completare la NewCo di Alitalia, Lotito fuori dalla corsa: la nota del presidente

ALTRE

Il cda di Fs, valutate le conferme di interesse pervenute, ha individuato Atlantia quale partner da affiancare a Delta airlines e al Mef per l'operazione Atlantia. Lo fa sapere Ferrovie dello Stato. Fs Italiane - si legge nella nota del Gruppo - inizierà a lavorare quanto prima con i partners individuati per condividere un Piano industriale e gli altri elementi dell'eventuale offerta. La scelta del consiglio di amministrazione di Fs, che ha individuato Atlantia quale partner per l'operazione Alitalia, esclude di fatto le altre tre offerte pervenute ieri, ovvero quelle del Gruppo Toto, di Claudio Lotito e del patron Avianca German Efremovich. "Sia chiara una cosa però: niente e nessuno cancellerà i 43 morti del Ponte Morandi. Niente e nessuno cancellerà il dolore delle loro famiglie. Sulla revoca della concessione ad Autostrade non indietreggiamo di un solo centimetro! Andiamo avanti. Meno parole, più fatti!". Lo scrive il vicepremier Luigi Di Maio su Facebook, in merito al fatto che il consiglio di amministrazione di Fs abbia scelto Atlantia per andare avanti nell'operazione Alitalia.
"Nessun pregiudizio, già lo avevo detto, anche perché lo Stato continuerà ad avere la maggioranza assoluta dell'azienda e quindi anche il controllo della newco. Era questo l'obiettivo che si era fissato il governo". Lo scrive il vicepremier Luigi Di Maio in un post su Facebook, in merito alla scelta fatta dal cda di Fs sul partner per l'operazione Alitalia: "Il consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato, che è autonomo, ha scelto Atlantia come quarto partner del consorzio della nuova Alitalia. Erano arrivate altre offerte, ma hanno scelto Atlantia", scrive. "Un grande risultato raggiunto dopo settimane di lavoro intenso. Mentre qualcuno oggi si prendeva un caffè al tavolo e recitava la solita parte, qui abbiamo fatto la differenza": lo sottolinea su Fb Di Maio.

ansa.it

Prendo atto delle decisioni assunte dal governo in merito alla vicenda Alitalia. Tengo comunque a sottolineare di aver ottemperato, con la massima precisione e puntualità alle condizioni che sono state poste dal ministero competente per partecipare all’operazione di salvataggio della compagnia di bandiera: dalla manifestazione di interesse presentata nei tempi richiesti alle garanzie bancarie attestanti la serietà e la solidità della mia offerta. Non intendo contestare le scelte del governo che hanno seguito logiche provviste di ragioni diverse da quelle strettamente imprenditoriali che costituiscono il fondamento della mia manifestazione di interesse, basata sull’essenzialità delle sinergie industriali da apportare al piano. Mi preme, inoltre, rilevare di aver assunto un’iniziativa con la piena consapevolezza degli impegni economici, finanziari, manageriali e morali che avrei dovuto affrontare e con la ferma volontà di poter mettere al servizio degli interessi del Paese oltre alle disponibilità finanziarie richieste, anche la competenza dell’intero mio gruppo e la mia passione civile”.

Tempo di esecuzione: 0.084167003631592
Controller: Articoli
ID Pagina: 10232
Elemento caricato: Articolo #10232
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 7302885acd336903
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 27
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1