Live Radio

Goldman Sachs deve rientrare di 230 milioni: la Roma emette bond da 275

ALTRE

Il vertice a Londra di due giorni fa di Pallotta&Friend non era stato convocato per la questione stadio, al centro del tavolo la poco florida situazione economica della Roma. Ieri sera da Trigoria è stata emessa una nota per annunciare l’emissione di un bond per raccogliere, al massimo, 275 milioni di euro. Insomma soldi liquidi sia per estinguere il debito con Goldman Sachs, prestito scaduto già due anni e rinegoziato a tassi più alti, sia  per affrontare le spese correnti, considerato anche il mancato approdo in Champions.   La prima boccata d'ossigeno targata Goldman Sachs è datata febbraio 2015 – ricorda la Gazzetta dello Sport - per un importo di 175 milioni di euro ad agio della controllata ASR Media and Sponsorship S.p.A, vincolo che viene rinegoziato il 22 giugno 2017 con una nuova scadenza al giugno 2022, in cambio dei 24 mesi ulteriori per saldare la somma l'importo totale sale a 230 milioni di euro.
 

Tempo di esecuzione: 0.081408977508545
Controller: Articoli
ID Pagina: 10335
Elemento caricato: Articolo #10335
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 5da095e11f402dae
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 27
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1