Live Radio

Immobile, Mancini pensa all'Europeo: "Spero non smetta di segnare"

DICHIARAZIONI

Veniamo da buone prestazioni. L'Europeo è tra sei mesi, non credo che il girone sarà così semplice come dicono perché ci sono squadre difficili da affrontare. Però siamo ottimisti". Il ct della nazionale Roberto Mancini commenta ai microfoni di Radio Anch'io Sport, su Radio Uno, il sorteggio della fase finale degli Europei del 2020 che ha visto l'Italia inserita nel gruppo con Turchia, Svizzera e Galles: “Sono tre squadre che non hanno niente da perdere, se vengono sconfitte dall'Italia è normale - spiega l'allenatore della nazionale - hanno tutte bravi giocatori: la Turchia ha giovani bravi tecnicamente, la Svizzera ci conosce bene ed è sempre fastidiosa da incontrare, il Galles può essere la sorpresa, con giocatori di livello che militano in Premier League".

Sui possibili convocati per Euro 2020 Mancini sembra avere le idee chiare: “Il gruppo è abbastanza delineato, ma se esce fuori un giocatore giovane e straordinario nei prossimi mesi ci farebbe piacere. Mi sembra che in questo momento le cose stiano andando bene”. Poi si concentra sul reparto d’attacco e sui portieri: “Nel girone di qualificazione non abbiamo avuto problemi. Speriamo che Immobile, Belotti e gli altri continuino a fare gol. Turati del Sassuolo? A livello di portieri siamo messi benissimo. Questo ragazzo è molto giovane, poi la speranza è che sia bravo come ha dimostrato ieri”.