Live Radio

Cataldi super nel mezzo, ma esce per infortunio: si teme ricaduta al polpaccio

APPROFONDIMENTO

Una prestazione da leader, rovinata da una (evitabile) ricaduta. Danilo Cataldi si mette in evidenza anche contro la Cremonese, ma rischia di pagare a caro prezzo la generosità. Nel secondo tempo degli ottavi di Coppa Italia è costretto a chiedere il cambio per infortunio: il problema al gemello del polpaccio destro non è ancora risolto. Il rischio è che possa fermarsi per più di una gara. Unica macchia di una partita giocata con maturità e personalità. Eleganti aperture per i compagni. Passaggi precisi e recuperi preziosi nel mezzo. Simone Inzaghi trova l’ennesima conferma dal classe ’94, bravo a scalare le gerarchie allenamento dopo allenamento. Il tecnico laziale spera che non sia nulla di grave: Cataldi è un titolare aggiunto e un’asso nella manica a cui l’allenatore non vuole rinunciare. Intanto, il mister festeggia la qualificazione ai quarti: il 29 gennaio la Lazio affronterà il Napoli al San Paolo.

ilmessaggero.it