Live Radio

Inarrestabile Immobile. E adesso in Germania lo rimpiangono

APPROFONDIMENTO

Un dubbio improvviso assilla i tifosi della Lazio: quale operatore fornisce Internet a casa Immobile? Saperlo sarebbe utile, perché è evidente che Ciro non ha affatto problemi di rete. In 25 partite stagionali, infatti, l'attaccante biancoceleste ha segnato 26 gol (o reti, appunto...). Immobile, fra l'altro, dà il meglio di sé in campionato, dove è già a quota 23 dopo appena 19 giornate (la Lazio deve recuperare la gara con il Verona). Il record storico di Higuain (arrivato a 36 gol in un unico campionato) è ampiamente alla portata, così come i grandi marcatori della storia del club capitolino: Immobile è infatti il quarto ad aver segnato più gol con la maglia della Lazio (112 in totale), a -10 da Chinaglia, -15 da Signori e -47 da Piola. Per questo ora anche in Germania in molti hanno un dubbio: e se Immobile in realtà fosse stato scaricato troppo in fretta?

CRITICHE

—   

Nell'estate del 2014, infatti, Ciro, a 24 anni, lasciò il Torino e l'Italia da capocannoniere del campionato per trasferirsi al Dortmund. Lì trovò una situazione particolare: dopo sette stagioni con Klopp in panchina la squadra, viste anche le partenze di alcuni giocatori chiave quali Lewandowski (nel 2014) e Götze (nel 2013), aveva perso smalto e motivazioni. Ciro faticò a inserirsi, tutto il gruppo a esprimersi (chiuse il girone d'andata all'ultimo posto). Eppure giornali e società sembravano vedere in Immobile l'unico responsabile delle difficoltà. L'attaccante italiano si lamentò apertamente della Bild ("Mi massacra") e, una volta passato al Siviglia, ammise che si sarebbe aspettato maggiore aiuto e sostegno da parte della società (il direttore sportivo Zorc rispose affermando che "le dichiarazioni di Immobile mi fanno vomitare"). Insomma fra Ciro e la Germania non è mai scoccata la scintilla, tanto che mentre il Dortmund lottava per salvarsi, venne pubblicato un articolo in cui si fece sapere che "un portavoce del sindaco si è lamentato col Dortmund dell’atteggiamento di Ciro. Il motivo: l'italiano era pregato di non confondere le strade di Unna con Maranello. I cittadini si sono più volte lamentati del suo modo di sfrecciare in macchina per la città". Immobile era diventato un vero e proprio capro espiatorio.

TRASFORMAZIONE

—   

Ora però in Germania vedono l'attaccante della Lazio con occhi diversi. Con 46 punti Immobile guida la classifica della Scarpa d'oro davanti a Lewandowski e Timo Werner (entrambi a quota 40). Per questo proprio la Bild ha pubblicato un articolo nel quale il bomber laziale viene improvvisamente incensato: "L'ex flop del Dortmund oscura anche due giganti come Lewandowski e Werner", il titolo del pezzo nel quale viene scritto che "a Roma, con la maglia della Lazio, Ciro segna come e quando vuole. In Bundesliga ha realizzato 3 gol in tutta la stagione, tanti quanti ne ha fatti nell'ultima giornata di campionato in Italia". Ed ecco che in Germania un dubbio improvviso tormenta i tifosi: e se Immobile fosse stato scaricato troppo in fretta?

gazzetta.it