Live Radio

Derby, Olimpico super blindato

CITTA'

L’attesa è grande. La sfida al vertice della classifica promette spettacolo. Dopo la debacle delle romane in Coppa, si la Roma che la Lazio (formalmente ospite) puntano a incassare la vittoria alla stracittadina di domenica. Fischio di inizio alle 18. Ma a prepararsi sono anche le forze dell’ordine che, come di consueto per le “grandi occasioni” schiereranno una security di tutto rispetto: circa duemila tra agenti e carabinieri.

LE MINACCE

A preoccupare sono gli animi tesi tra le due tifoserie dopo i cori irriverenti durante la partita all’Olimpico con la Sampdoria dei biancazzurri contro il giovane talento della Roma, Nicolò Zaniolo che è stato operato per la rottura del legamento del crociato. Un brutto incidente che, forse, gli farà saltare gli Europei. Il calciatore giallorosso aveva risposto con due stories su Instagram, poi rimosse, in cui aveva bollato i tifosi avversari come “inferiori”. Anche qualche ultras romanista non aveva perso occasione per dimostrarsi poco sportivo replicando offese indirizzate a Gabriele Sandri, il tifoso laziale ucciso nel 2007 ucciso dal proiettile sparato da un poliziotto all’autogrill di Badia al Pino. E in questi giorni il botta e risposta tra le due tifoserie, almeno sui social – e non solo – è fitto. Tanto da fare destare le antenne degli investigatori che veglieranno luoghi, strade, pub e tutti i punti di possibile incontro/scontro tra espondenti delle due tifoserie, al fine di scongiurare scintille. C’è molta attenzione anche per l’arrivo delle tifoserie straniere gemellate, dalla Bulgaria, dall’Inghilterra e dalla Spagna (una parte della tifoseria del Real Madrid) per la Lazio; ma non è detto che non arrivino anche francesi del Paris Saint Germain, schierati in parte coi giallorossi e in parte con i biancocelesti. Oggi verranno approntati tutti i provvedimenti che la Questura prenderà in vista del derby. In prevendita sono già sold-out almeno 53mila posti e all’Olimpico siederanno non meno di sessantamila persone. Da ieri sera sono in corso le consuete bonifiche, sia dentro che fuori lo stadio. Bisognerà impedire che i supporter malintenzionati lascino armi bianche nascoste nei pressi delle due Curve. L’apertura dei cancelli, salvo decisioni dell’ultimo momento, avverrà alle 15:30. Lo sgombero delle strade vicine da auto e cassonetti comincerà già dalla mattina con le rimozioni. Saranno rafforzati i controlli al pre-filtraggio.

LE DIVISIONI

I romanisti come d’abitudine si ritroveranno nel lato che guarda piazzale Clodio, mentre i biancocelesti accederanno dall’area Tor di Quinto-Ponte Milvio. Tra le due tifoserie è previsto un “blocco” all’altezza del bar River, per evitare contatti. Ci saranno posteggi dedicati – l’area piazzale Clodio per i tifosi della Roma e di XVII Olimpiade e Tor di Quinto per i tifosi della Lazio – mentre l’area del Foro Italico resterà servita dalla linea tranviaria, il 2, in partenza da piazzale Flaminio (corrispondenza stazione Flaminio metro A), e da quattordici linee di bus in arrivo da diverse zone della città. Nelle fasi di afflusso e deflusso de tifosi, saranno possibili sulle strade attorno allo stadio temporanee chiusure al traffico che, comunque, non interessano il trasporto pubblico, i veicoli di soccorso, i residenti, moto e motorini e altri autorizzati. Da ricordare, in zona, la chiusura per lavori della galleria Giovanni XXIII, a salire verso Pineta Sacchetti. Oggi verranno emesse le ordinanze anti-vetro e antialcol.

Il Messaggero