Live Radio

Gli undici di Inzaghi: il lavoro di uno staff che fa la differenza

APPROFONDIMENTO

Simone Inzaghi è chiaramente l'uomo copertina della Lazio, ma dietro di lui c'è uno staff che fa la differenza. Troppo spesso lasciato dietro le quinte, un gruppo composto da 11 professionisti che lavorano spalla a spalla con il tecnico piacentino. Il Corriere dello Sport dedica a loro due pagine nell'edizione odierna, analizzandone le caratteristiche. Inzaghi porta con se 3 assistenti allenatori, 2 match analyst e 6 preparatori atletici. Farris, Cecchi e Rocchini (nuovo arrivato, spesso in Tribuna con auriciolare) sono i tre assistenti. Cerasaro e Allavena si occupano dell'analisi delle partite. Ripert, Fonte, Spicciariello, Bianchini, Grigioni e Zappalà curano la preparazione atletica. Nello specifico, Adalberto Grigioni (decano fra i preparatori e più anziano nello staff) lavora con Strakosha e Proto. Mentre a Fonte e Ripert e il resto dello staff è affidato il piano di preparazione atletica. Spesso viene sottovalutata l'importanza del loro lavoro, a maggior ragione in una stagione dove gli infortuni si contano sulle dita di una mano. Parlare di fortuna è indubbiamente riduttivo.