Live Radio

Lazio-Inter in numeri: migliori difese e migliori strisce di imbattibilità a confronto. Che sfida tra Immobile e Lukaku!

STATISTICHE

Dopo la vittoria nel derby e la sconfitta nella semifinale d'andata di Coppa Italia, l'Inter torna in campo domenica all'Olimpico nella sfida della 24ª giornata di Serie A TIM contro la Lazio. I nerazzurri, dopo 23 turni, sono al comando della classifica a pari con la Juventus a quota 54 punti, i biancocelesti inseguono a una lunghezza di distanza. Il calcio d'inizio è fissato alle 20.45.

Di seguito, in collaborazione con Opta, i precedenti e le statistiche sul match.

LAZIO-INTER, I PRECEDENTI IN SERIE A

Sono 153 i precedenti in Serie A tra Inter e Lazio: i nerazzurri conducono il bilancio con 64 successi (244 gol fatti, 169 subiti), contro i 36 dei biancocelesti; completano 53 pareggi.

Per la prima volta nella storia della Serie A si affrontano alla 24ª giornata due squadre che contano insieme 107 punti in classifica (54 Inter, 53 Lazio): il precedente record a questo punto della stagione era 106 in Napoli-Lazio del 2017/18.

Nelle ultime 23 sfide tra Inter e Lazio nel massimo campionato ci sono stati appena due pareggi: nel parziale 13 successi nerazzurri e otto biancocelesti.

L'Inter ha perso soltanto una delle ultime sette sfide di Serie A contro la Lazio (5V, 1N), parziale in cui ha tenuto ben quattro volte la porta inviolata.

La Lazio ha perso le ultime tre partite interne di Serie A contro l'Inter, è la striscia aperta più lunga di sconfitte casalinghe per i biancocelesti nel massimo campionato contro una singola avversaria.

La Lazio è andata a segno in otto delle ultime nove gare casalinghe di campionato contro l’Inter, senza riuscire però a trovare la via del gol in quella più recente, nell’ottobre 2018.

L’Inter ha vinto quattro delle ultime cinque sfide di Serie A giocate all’Olimpico (1N), tra Lazio e Roma, lo stesso numero di successi ottenuto nelle precedenti 18 gare in questo stadio.

STATO DI FORMA

Lazio (18) e Inter (16) sono le due squadre imbattute da più partite in Serie A; l’ultima sconfitta dei biancocelesti nella competizione è stata infatti nella gara d’andata contro i nerazzurri.

La serie di 18 incontri consecutivi senza sconfitte è per la Lazio un record assoluto in Serie A; in generale, l’ultima squadra a fare meglio nella competizione è stata la Juventus (31), striscia conclusa nel marzo 2019.

L’Inter è in serie utile da 16 partite di campionato, con 10 successi e sei pareggi nel parziale; i nerazzurri non infilano più partite consecutive senza sconfitte (18) in Serie A da dicembre 2017.

Per la Lazio è la miglior partenza di sempre in Serie A in termini di punti (53) dopo 23 giornate, mentre l’Inter non otteneva almeno 54 punti a questo punto della stagione dal 2007/08 (59 in quell’occasione).

La Lazio non ha subito gol nelle ultime due partite di Serie A: i biancocelesti non tengono la porta inviolata per almeno tre gare consecutive nella competizione dal marzo 2015, con Stefano Pioli in panchina.

Questa è appena la seconda volta nella sua storia che l’Inter vince nove delle prime 11 trasferte stagionali in Serie A (la prima nel 2006/07); in generale solo due squadre sono riuscite a far meglio: il Napoli nel 2017/18 (10) e la Juventus nel 2018/19 (10).

STATISTICHE GENERALI

Inter e Lazio sono le due squadre con meno reti al passivo in questo campionato (entrambe 20): tuttavia dal 2010/11 in avanti, la miglior difesa della Serie A alla vigilia della 24ª giornata aveva sempre subito meno di 20 gol.

In aggiunta, questa è la sfida tra due delle quattro squadre che hanno blindato la porta per più partite in questa Serie A: entrambe (come il Verona e il Milan).otto clean sheet

Inter (54.3%) e Lazio (51.4%) sono le due squadre con la più alta percentuale di tiri nello specchio nella Serie A in corso.

Sono ben 11 le reti messe a segno di testa finora dall’Inter: record nella Serie A 2019/20; appena tre, invece, per la Lazio.

L’Inter è sia prima squadra ad essere rimasta in vantaggio in almeno 1000 minuti di gioco in questa Serie A (1018 per i nerazzurri) e la terza nei cinque maggiori campionati europei in corso, dopo Liverpool (1289’) e Paris Saint-Germain (1169’).

Da una parte nessuna squadra ha segnato più gol su palla inattiva della Lazio in questa Serie A (17), dall’altra, l’Inter ha la miglior difesa su gioco fermo, con due reti subite.

La Lazio è la squadra che ha trasformato più calci di rigori nei cinque maggiori campionati europei 2019/20 (10).

La Lazio è, insieme alla Sampdoria, la squadra che ha perso meno punti da situazioni di vantaggio in questa Serie A (tre); tuttavia l’Inter è la formazione che ha vinto in percentuale più incontri in cui è andata sotto con il punteggio (il 60% - 3 su 5).

FOCUS GIOCATORI

Da una parte, Romelu Lukaku è il miglior marcatore in trasferta dei maggiori cinque campionati europei 2019/20 (12), dall'altra Ciro Immobile è quello che ha realizzato più gol in casa (15, al pari di Cristiano Ronaldo).

Nessun giocatore, nella sua stagione d’esordio in Serie A, ha segnato più gol in trasferta di Romelu Lukaku: al momento è a quota 12, al pari di Andriy Shevchenko 1999/2000 e Antonio Vojak 1929/30 - anno di nascita della Serie A a girone unico.

Negli ultimi 60 anni di Serie A, soltanto Zico (17, nel 1983/84) e Cristiano Ronaldo (18, nel 2018/19) hanno segnato almeno lo stesso numero di gol di Romelu Lukaku (17), al loro esordio nel massimo torneo, dopo 23 partite della propria squadra.

La Lazio è la vittima preferita in Serie A di Matías Vecino, con tre reti messe a segno, tutte all’Olimpico; in generale, in nessuno stadio ha segnato più gol (quattro, come a San Siro e al Franchi).

Marcelo Brozovic, in gol nell’ultimo turno di campionato, ha preso parte ad una rete in ciascuna delle sue tre sfide più recenti in Serie A allo stadio Olimpico, gol (ottobre 2018) e assist (maggio 2018) contro la Lazio e un assist contro la Roma (dicembre 2018).

Stefan de Vrij ha giocato le sue prime 95 partite in Serie A con la maglia della Lazio, realizzando otto gol (tutti sotto la guida di Simone Inzaghi) in biancoceleste.

Danilo D’Ambrosio ha segnato la sua ultima marcatura in Serie A proprio nella gara d’andata contro la Lazio, lo scorso settembre. La formazione biancoceleste è quella contro cui ha preso parte a più gol nella competizione (cinque: due reti, tre assist).

Antonio Candreva ha disputato 151 partite di Serie A con la maglia della Lazio (tra il 2012 e il 2016), realizzando 41 reti. Un passato biancoceleste anche per Samir Handanovic, che ha giocato una partita di Serie A con la squadra della capitale, nel 2005/06. Le prime sei presenze in Serie A di Tommaso Berni sono arrivate con la maglia della Lazio, tra il 2007 e il 2011.

Sergej Milinkovic-Savic è l’autore del gol dell’1-0 dell’ultimo successo della Lazio in Serie A sull’Inter, a San Siro nel marzo 2019. In generale, è la sua unica marcatura in nove gare di campionato - tra nerazzurri e rossoneri - in quello stadio.

Nonostante sia il miglior assistman nella competizione (a quota 11 passaggi vincenti), Luis Alberto non serve assist da sette di gare di campionato, solo una volta ha registrato una serie peggiore di questo tipo in Serie A, nel dicembre 2018 (12).

Dall’esordio in Serie A di Simone Inzaghi sulla panchina biancoceleste, nell’aprile 2016, la Lazio ha vinto il 58% degli incontri con Senad Lulic in campo, percentuale che crolla al 31% senza il bosniaco sul rettangolo verde. Lulic non sarà in campo nella sfida di domenica.

Ciro Immobile non segna da due partite di campionato e non arriva a tre di fila senza reti all'attivo da maggio 2019.

Inter,it