Live Radio

Campagna abbonamenti 2017/2018, parla Canigiani: "Vendita aperta dal 12 aprile. Vogliamo sfruttare il clima positivo"

SOCIETA'

Un modo per festeggiare la qualificazione ai danni della Roma e un regalo per i tifosi che vorranno sottoscrivere l’abbonamento per la prossima stagione. Le cose vanno a gonfie vele in casa Lazio, i risultati ottenuti da Inzaghi e i suoi ragazzi aiutano e non poco, e per questo la società ha deciso di presentare quest’oggi la campagna abbonamenti 2017/2018. Tutto ribaltato rispetto a nove mesi fa, quando a causa del pasticcio Bielsa, la sottoscrizione delle tessere dei fedelissimi, partì solamente il 18 luglio, senza presentazioni  e proclami, ma solamente con un comunicato sul sito ufficiale. Per parlarne è intervenuto il responsabile del marketing biancoceleste Marco Canigiani che ha spiegato: "Apertura della campagna abbonamenti con tempi diversi dal solito. Cerchiamo di sfruttare anche il clima positivo che si sta espandendo per la città. La vendita partirà il 12 aprile e durerà fino al 12 maggio, poi si interromperà e riprenderà subito dopo la fine del campionato. In questo mese ci saranno delle incentivazioni per coloro che decideranno di rinnovare l’abbonamento, sia per chi non era abbonato quest'anno. Rispetto al prezzo pagato lo scorso anno, gli abbonati 2016/2017 hanno uno sconto importante, e ne avranno uno ancora maggiore se porteranno con loro un nuovo abbonato. Questo garantisce un risparmio economico importante ad entrambi i soggetti. Naturalmente vale se viene acquistato nello stesso settore. Chi acquista in questo mese, anche il nuovo abbonato, avrà dei benefici importanti, inoltre chi sottoscriverà in questo periodo l'abbonamento, avrà diritto alla prelazione della vendita per la finale di Coppa Italia. Manteniamo anche le promozioni Over 65 e Aquilotti, che portiamo avanti da anni. Crediamo di aver fatto un lavoro importante e speriamo che si crei un po’ una catena del tifo. Si percepisce questa nuova voglia di Lazio, e vogliamo stimolarla".

Insieme al responsabile del marketing biancoceleste, erano presenti anche gli undici abbonati che per primi sottoscrissero l'abbonamento lo scorso anno, quando tutte le cose andavano storte e le aspettative non erano altissime. In loro rappresentanza è intervenuto Claudio Di Giulio, che ha spiegato: "L’iniziativa è stata bellissima, bisogna andare allo stadio, soprattutto per la nostra Lazio. Ho 48 anni e ci sono cresciuto. Anche mio figlio fa parte degli undici abbonati. Dobbiamo andare allo stadio e stare vicino alla squadra. Riempiamolo come una volta. Vederlo vuoto è davvero brutto".

lalaziosiamonoi.it

Tempo di esecuzione: 0.044899940490723
Controller: Articoli
ID Pagina: 136
Elemento caricato: Articolo #136
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: default/articoli
Loading ID: 3730e754656a0e8a
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 11
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=7)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1
  'spazi_pubblicitari' => int 2
  'pubblicita' => int 2