Live Radio

Atalanta-Lazio, dalla Coppa Italia al mancato anticipo: tra i club i rapporti sono pessimi

APPROFONDIMENTO

Atalanta-Lazio di questa sera non sarà una partita banale per tanti motivi. Uno di questi è il rapporto decisamente poco idilliaco tra i due presidenti Antonio Percassi e Claudio Lotito. Prima di tutto le vicende legate alla Coppa Italia dell'anno scorso e alle polemiche per l'arbitraggio di Banti per un rigore non visto per fallo di mano di Bastos quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0. Poi è stata la volta del 3-3 in campionato, con i biancocelesti capaci di rimontare tre gol ma con altre grandi polemiche annesse a partire dal rigore concesso per atterramento di Immobile che fece sbottare Gasperini: "Oggi è una brutta giornata per il calcio". La Lazio parlò tramite comunicato: "Dichiarazioni ingiustificate e inaccettabili". Infine il mancato via libera prima del lock down da parte di Lotito per l'anticipo della gara al 6 marzo contro il 7 per agevolare poi la trasferta di Valencia, fece scatenare nuovamente i nerazzurri con Gasperini che ironizzò: "Se vogliono giochiamo lunedì e martedì partiamo per Valencia", mantenendo dunque freddissimi i rapporti tra le due società e le due squadre, con i presidenti che non si sono più sentiti proprio dall'occasione del mancato cambio di data. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.