Live Radio

Immobile rabbioso: "Dedicata ai critici, ora avanti senza guardare la classifica!"

DICHIARAZIONI

Ciro Immobile, attaccante della Lazio, ha parlato così a DAZN al termine della partita vinta in rimonta contro la Fiorentina: "Siamo contenti del risultato, di come l'abbiamo ribaltata dimostrando lo spirito di questa squadra. A volte la gente non capisce che siamo stati tre mesi fermi e che non possiamo essere gli stessi del pre-lockdown. Sono soddisfatto della prova mia e dei compagni: nel primo tempo siamo andati sotto ritmo ma venivamo da una trasferta impegnativa, la ripartenza è stata davvero tosta. Dobbiamo andare avanti senza guardare la classifica, facendo come all'inizio di questa stagione fantastica".

Eravate arrabbiati dopo Bergamo.
"Sì, delusi. Per come è venuta: eravamo 0-2, fallendo il colpo del ko due-tre volte, quindi rode. Nel secondo tempo abbiamo fatto un'ottima gara, le difficoltà iniziale ci sono ma dobbiamo stringere i denti".

Pensa al record di Higuain?
"No, perché ho avuto tutto il tempo a casa per farlo. Ora penso a guardare avanti, e ciò che verrà verrà. So anche io di non essere lo stesso di prima, devo rimettermi al meglio fisicamente".

Messaggio a Inter e Juve?
"No, a chi ci ha puntato addosso i riflettori dopo la sconfitta di Bergamo, come se avessimo perso una partita facilissima. Non avevamo la presunzione di andare lì a dominare: l'abbiamo fatto per mezz'ora, ma è andata male".

tuttomercatoweb.com