Live Radio

Lazio-Sassuolo: precedenti, curiosità, quote scommesse, statistiche ed ex della partita

STATISTICHE

Sabato 11 luglio 2020 alle 17.30, allo stadio Olimpico di Roma si giocherà Lazio-Sassuolo, sfida valida per la giornata numero 32 della Serie A 2019/2020: ecco precedenti, curiosità, statistiche, quote scommesse, ex della partita e tutto ciò che c’è da sapere sulla gara.

Le due squadre vengono da una giornata 31 differente. Il Sassuolo ha vinto il derby di Bologna, sconfiggendo per 2-1 i padroni del Dall’Ara. La Lazio viene invece da due sconfitte consecutive, un 3-0 subito dal Milan e un 2-1 subito dal Lecce.

I biancocelesti – attualmente secondi in classifica con 68 punti – non vogliono perdere il treno scudetto e desiderano tenersi il più possibile vicini alla Juventus. Il Sassuolo, ottavo, è a quota 43 punti. La formazione di De Zerbi ha vinto tre partite di fila e non perde da cinque turni consecutivi.

Visti precedenti e stato di forma delle due squadre, per questo Lazio-Sassuolo le quote scommesse sono favorevoli ai padroni di casa. La vittoria biancoceleste è data per più probabile (tra 1.50 e 1.57), mentre quella del Sassuolo pare più complicata (tra 5.50 e 6.20). Il pareggio si attesta tra i 4.30 e i 4.50.

Infortunati, diffidati e squalificati della sfida dell’Olimpico

La Lazio dovrà fare a meno degli infortunati Correa, Lulic e Marusic, mentre il Sassuolo non avrà i lungodegenti Romagna e Tripaldelli e dovrà fare probabilmente ancora a meno di Obiang.

Per i biancocelesti squalifica pesante per Patric (quattro giornate dopo l’espulsione rimediata in Lecce-Lazio dopo il morso a Donati), mentre i neroverdi non avranno squalificati.

Per la Lazio sono diffidati Acerbi, Cataldi e Lazzari, mentre per il Sassuolo l’elenco comprende Berardi, Bourabia, Magnanelli, Obiang, Peluso e mister De Zerbi.

Lazio-Sassuolo: i precedenti

La sfida Lazio-Sassuolo si è giocata 11 volte, sempre in serie A. Il bilancio è di 8 vittorie biancocelesti, 2 vittorie neroverdi e 3 pareggi. Bomber dell’incontro è Mimmo Berardi con 7 reti rifilate ai biancocelesti. Lo segue a ruota Ciro Immobile, con 6 gol realizzati contro il Sassuolo con la maglia dell’aquila.

All’Olimpico il bilancio è di 4 vittorie per i biancocelesti, una per i neroverdi e un pareggio. A Roma, il Sassuolo non vince dal 29 febbraio 2016 (Lazio-Sassuolo 0-2, reti di Berardi e Defrel).

All’andata terminò 2-1 per i biancocelesti, che si imposero sul Sassuolo solo nel finale, con un gol di Felipe Caceido. Prima di lui, avevano segnato Ciro Immobile e Ciccio Caputo. Di seguito possiamo rivedere gli highlights di Sassuolo-Lazio:

Gli ex della partita: Federico Peluso e Francesco Acerbi.

Federico Peluso è cresciuto nelle giovanili della Lazio, ma non ha mai esordito ufficialmente con la maglia della formazione maggiore.

Quanto a Francesco Acerbi, di sicuro non ha bisogno di presentazioni. Arrivato nel 2013 dal Milan in compartecipazione, è rimasto in neroverde fino alla stagione 2017-2018. Titolare inamovibile sia con Di Francesco che con Bucchi e Iachini, il Leone ha disputato 173 gare in neroverde, segnando 11 reti. Anche a Roma è entrato subito nel cuore dei tifosi.

Lazio-Sassuolo: i precedenti dei due tecnici

Se si guardano ai precedenti dei due tecnici, Lazio-Sassuolo vede un certo numero di sfide. Inzaghi e De Zerbi si sono trovati l’uno contro l’altro in sei occasioni nelle quali l’allenatore bresciano non ha mai vinto, collezionando quattro sconfitte e due pareggi.

Inzaghi, però, ha sfidato il Sassuolo sette volte, senza mai perdere. Per lui un bilancio di 5 vittorie e 2 pareggi. C’è da segnalare il 6-1 dell’Olimpico del 1° ottobre 2017.

Canalesassuolo.it