Live Radio

Lazio, serve l’ultimo sforzo: i calcoli per arrivare al podio

APPROFONDIMENTO

Il quarto posto è in tasca, la qualificazione in Champions League quasi (dipende ancora dal cammino europeo di Roma e Napoli), ma la Lazio non può ancora staccare la spina. Anzi, Simone Inzaghi carica i suoi. C’è tutta la voglia di migliorare la classifica dopo una stagione incredibile. E non solo: va aiutato anche Ciro Immobile a centrare i suoi record. Ecco perché nelle ultime due partite serve la miglior Lazio.

L’importanza del podio

Due vittorie nelle ultime due giornate e i biancocelesti si assicurano almeno il terzo posto in classifica. Inter e Atalanta si sfideranno all’ultimo turno della Serie A. Per forza di cose si toglieranno punti a vicenda. Un balzo in avanti in classifica, dunque arrivare sul podio, vorrebbe dire Champions ufficiale senza aspettare l’eliminazione europea di una tra Napoli o Roma. Ma non solo. Chiudere tra le prime tre vuol dire guadagnare tra i 5 ai 7 milioni di euro in più: è la differenza dei premi tra la seconda e la quarta posizione.

I calcoli

Inzaghi, con sei punti nelle ultime giornate, volerebbe a quota 81. Tutto dipenderà dalla sfida tra Atalanta e Inter: i nerazzurri, con 6 punti, sarebbero matematicamente secondi. A quel punto alla Lazio basterebbe una vittoria e un pareggio per superare i bergamaschi. Al contrario, con il bottino pieno dei ragazzi di Gasperini, è l’Inter a rischiare il sorpasso biancoceleste. Un pareggio tra le due invece, all’ultima giornata, permetterebbe agli uomini di Inzaghi di arrivare matematicamente secondi (con due vittorie consecutive).

Corrieredellosport.it