Live Radio

Rinnovi, cresce il monte ingaggi: ora Inzaghi e Acerbi

RASSEGNA STAMPA

Dopo il rinnovo di Ciro Immobile, si attendono altre novità in casa Lazio. Come riporta la Gazzetta dello Sport infatti, sul tavolo del presidente Lotito c’è anche il rinnovo di Francesco Acerbi, che è in scadenza nel 2023. Si parla da mesi con il difensore di un adeguamento economico del contratto e c’è ottimismo sul rinnovo, nonostante le cifre non sarebbero così vicine: 3.5 la richiesta dell’ex Sassuolo, 2.5 l’offerta della società laziale. Così il tetto ingaggi dei 70 milioni lordi, verrà superato; complice anche la qualificazione in Champions che peserà sui bilanci per 10 milioni. Questo cambio di rotta permetterebbe ai capitolini di non perdere i big e trattenere il più a lungo possibile mister Inzaghi, in scadenza tra un anno. La società punta ad arrivare al 2023, più probabile comunque la scadenza nel 2022, con l’offerta della Lazio che salirebbe a 3 milioni (un anno fa il rinnovo prendeva 2 milioni con vari bonus). Una squadra quindi pronta a passi importanti, in campo e fuori.

Laziopress.it