Live Radio

Auronzo, Lazio-Vicenza 3-2: Luiz Felipe e la difesa sbagliano, Luis Alberto incanta

RITIRO ESTIVO

13' - Gara sbloccata dopo i primi minuti di dominio biancoceleste (ma con una buona occasione per Gori a pochi passi da Reina). Al secondo tentativo Lazzari fa centro: assist di Correa e girata sul secondo palo dell'ex esterno della SPAL

#Auronzo #LazioVicenza 1-1 (13' Lazzari, 21' Ierardi): dura poco il vantaggio bianceleste. Reina (uscita non perfetta) capitola sugli sviluppi di un calcio piazzato di Giacomelli deviato in rete da Ierardi.

#Auronzo #LazioVicenza 1-2 (13' Lazzari, 21' Ierardi, 25' Gori): sorpasso veneto, errori a ripetizione di Luiz Felipe in area di rigore (uscita sbagliata e scivolone in marcatura) che portano al raddoppio di Gori

#Auronzo #LazioVicenza 2-2 (13' Lazzari, 21' Ierardi, 25' Gori, 43' Luis Alberto rig.): la squadra di Inzaghi trova il pareggio a 2' dalla fine del primo tempo grazie ad un calcio di rigore, conquistato da Caicedo, per lui anche un palo al 31') e trasformato da Luis Alberto. Impeccabile lo spagnolo, pallone a sinistra e Grandi a destra. Primo tempo finito, indicazioni negative dalla difesa, in crescendo la fluidità e l'intensità della manovra.

59' - Primo quarto d'ora della ripresa priva di particolari acuti per la squadra di Inzaghi che ad eccezioni di due conclusioni di Caicedo non ha costruito presupposti importanti. Accenno di rissa tra Lazzari e Beruatto al 52'. per un brutto intervento del vicentino. Entrano Lukaku, Patric e Akpa Akpro al posto di Kiyine, Vavro e Correa.

60' - Magia su punizione di Luis Alberto e Lazio in vantaggio. Ancora su calcio piazzato, ma la replica dai 20 metri dello spagnolo è da leccarsi i baffi. Destro a giro pennellato sul palo lungo, pallone che bacio la parte interna della traversa, per poi infilarsi in rete.

75' - Dopo il sorpasso di Luis Alberto, la squadra di Inzaghi ha legittimato il vantaggio, malgrado i ripetuti avvicendamenti dalla panchina: Bastos per Radu, Djavan Anderson e Jony prendono il posto di Lazzari ed Escalante, con Parolo che va a fare la mezzala. Tra il 74' ed il 75' è sempre Luis Alberto il più pericoloso. Nella seconda circosanza bravo Pizzignacco su un suo tiro a giro dal limite.

84' - Occasione Lazio per il poker in contropiede: lancio di Luis Alberto per Akpa Akpro, tocco in orizzontale per D. Anderson che a tu per tu con l'estremo difensore del Vicenza si fa ipnotizzare calciando sulla figura dello stesso

 

TABELLINO LAZIO-VICENZA

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Vavro (54' Patric), Radu (63' Bastos); Lazzari (71' D. Anderson), Parolo, Escalante (71' Jony), Luis Alberto, Kiyine (54' Lukaku); Caicedo (79' Moro), Correa (54' Akpa-Akpro)

A disp.: Alia, Adamonis, Falbo, A. Anderson.

All.: Simone Inzaghi.

 

VICENZA (4-4-2): Grandi (46' Pizzignacco); Bruscagin (46' Padella), Ierardi (71' Tronchin), Bizzotto (46' Cappelletti), Barlocco (46' Beruatto); Vandeputte (46' Zarpellon), Cinelli (46' Pontisso), Scoppa (46' Rigoni), Giacomelli (46' Nalini); Gori (46' Marotta; 71' Ouro Agouda), Meggiorini (46' Guerra).

All.: Domenico Di Carlo.

 

Arbitro: Sergio Palmieri (sez. di Conegliano)

Assistenti: Tomasi, Beggiato