Live Radio

Gravina: "Garanzie dal Premier sulla riapertura degli stadi. Confermate 5 sostituzioni in A"

DICHIARAZIONI

 Gianni Infantino incontra Gravina. Entrambi nel primo pomeriggio sono stati a colloquio prima con il Premier Conte e poi in Quirinale dal presidente Mattarella. I due poi si sono spostati nella sede della Federcalcio in Via Allegri per la conferenza congiunta. Di seguito, invece, le parole del numero uno della Figc:

16.10 - Inizia la conferenza stampa: "Ringrazio Infantino per la sua sensibilità verso l'Italia. Ha iniziato questo suo percorso internazionale partendo dall'Italia. Ha incontrato tutti i responsabili del nostro continente. Abbiamo parlato con Conte, è stato un colloquio apprezzato con il Premier. Un incontro importante e ad ampio raggio. Possiamo definirlo positivo. Abbiamo parlato di quello che il calcio può trasmettere a tutto il paese"

Iniziano le domande

C'è la possibilità di ridiscutere il protocollo sulla questione tamponi?
"Ne abbiamo parlato con Conte. Domani è prevista un'audizione del ministro Spadafora con il CTS per affrontare questo argomento. Il Premier mi è sembrato particolarmente sensibile e abbiamo visto anche il Ministro Speranza. Ci auguriamo di poter essere allineati in termini di tamponi al resto d'Europa. Alcuni atleti iniziano a essere preoccupati di questi metodi invasivi circa i tamponi. Bisogna alleggerire delle misure adottate in un momento diverso da questo. L'apertura degli stadi poi è un tema che abbiamo affrontato. Conte ha ascoltato le nostre proposte di apertura graduale ma che richiede una posticipazione rispetto all'attività scolastica. Ci sembra rispettoso accettare questa considerazione".

Ci sono altri incontri in programma con il Premier?
"La data di riferimento è l'avvio dell'anno scolastico. Ci aggiorneremo a brevissimo e mi è sembrata di vedere grande considerazione per il nostro progetto di riapertura degli stadi. Ora non vogliamo distrarre il governo italiano che ha nella scuola la sua priorità. Abbiamo avuto garanzia da Conte che ci sarà massima attenzione sulla riapertura".

Cosa ne pensa della decisione di oggi della Lega di Serie A?
"Posso dire che sotto il profilo dell'impatto politico è un segnale molto positivo per il mondo del calcio". tuttomercatoweb.com