Live Radio

Da flop a Dortmund a Scarpa d'Oro alla Lazio, Doll: "Immobile un rimpianto per la Bundes"

DICHIARAZIONI

Dopo la vittoria da parte di Ciro Immobile della Scarpa d'Oro 2020 quale miglior bomber d'Europa in Germania ci si è iniziati ad interrogare sul perché l'attuale attaccante della Lazio abbia fallito nella sua esperienza al Borussia Dortmund quattro anni fa. "Immobile è un attaccante fenomenale - spiega a SportBild Thomas Doll, ex tecnico e calciatore del club giallonero - e a Dortmund non ha reso solo perché non si è ambientato. Il Borussia è un club che si prende una gran cura dei propri calciatori, ma Ciro non si è adattato alla vita in Germania. In Italia c'è più contatto con le persone e i propri compagni di squadra anche al di fuori degli allenamenti o della partita. Tutte cose che in Germania ci sono in tono molto minore. In più, oltre all'ostacolo della lingua, credo che le alte aspettative dovute all'alto esborso per l'acquisto del suo cartellino abbiano influito. L'essere stato etichettato dalla stampa come un acquisto sbagliato subito dopo le prime prestazioni lo hanno sicuramente appesantito e bloccato a livello mentale, portandolo all'interno di una spirale negativa. Tutto questo a mio modo di vedere è un vero peccato per il Dortmund, per la Bundesliga e per lo stesso Immobile che avrebbe potuto dimostrare il proprio valore anche in Bundesliga. Anche per questo credo che sia bello che il calcio gli abbia dato modo di esplodere in questo modo con la Lazio". tuttomercatoweb.com