Live Radio

Inzaghi spinge per il rientro: vertice Lotito-Peruzzi dopo Dortmund

APPROFONDIMENTO

Due partite e una missione. Borussia Dortmund, Spezia e far tornare l'Angelo custode. In casa Lazio è appena iniziata una settimana ricca di appuntamenti. L'impegno in Champions dopodomani in Germania e la trasferta contro i liguri sabato al Manuzzi di Cesena. Ma a Formello più di tutti tiene banco la questione Peruzzi, che tutto vogliono rivederlo in squadra. Il club manager non si vede nel centro sportivo dallo scorso 20 ottobre. Motivo? La discussione con il presidente Claudio Lotito sul caso Luis Alberto: preludio all'abbandono del centro sportivo. Qualche parola di troppo e l'ex giocatore lascia la riunione. «Richiamalo», l'invito del numero uno laziale al ds Tare, presente al vertice. «Telefono spento o non raggiungibile», la risposta automatica dell'operatore. Armadietto svuotato e ufficio ripulito: Peruzzi è già in macchina e viaggia spedito. Crotone, Zenit e Udinese: sono già tre le partite della Lazio senza avere al seguito l'ex portiere. Un punto di riferimento per lo spogliatoio. Un collante tra la squadra e la società, spesso chiamato a dirimere controversie delicate o spigolose. Un'intuizione vincente nel 2016, come quella di Simone Inzaghi allenatore, da parte del presidente Lotito. Una trovata lungimirante che però ora rischia di interrompere i suoi effetti. Il timore che il gelo continui c'è, ma a Formello è più forte la speranza e la sensazione che lo strappo alla fine verrà sanato. 
C'È CHI NON VEDE L'ORA
Del resto, tutti i tesserati, con le dovute proporzioni, si sono messi in gioco per risolvere il problema. I calciatori non vedono l'ora di riabbracciare Angelone e lo tempestano di messaggi e chiamate. L'obiettivo è farlo tornare. Simone Inzaghi è andato oltre, provando a fare il mediatore. Peruzzi medita, prende tempo e aspetta un segnale. Nei prossimi giorni potrebbe andare in scena l'incontro della svolta. Il club manager potrebbe tornare a lavorare nel centro sportivo e con l'occasione incontrarsi con la società. Quando? Probabilmente dopo la gara di coppa, tra giovedì e venerdì. Sullo sfondo resta l'idea Matri molto sponsorizzata da qualcuno in società.
V. C. - Il Messaggero