Live Radio

Falsa partenza Lazio, la peggiore dell'era Inzaghi

APPROFONDIMENTO

Calendario fitto e difficile, infortuni, Covid-19: ecco i problemi di una Lazio che in campionato stenta a decollare. La batosta contro l’Udinese all’Olimpico ha fatto suonare qualche piccolo allarme. Siamo all’inizio di stagione, ma dopo nove partite è già tempo di primi bilanci. E c’è un dato che fotografa bene il momento: come riporta Lazio Page, i 14 punti dopo nove giornate sono la peggior partenza nell’era Inzaghi e nelle ultime 11 stagioni.

Lazio, serve continuità

L’anno scorso la Lazio aveva raccolto dopo nove giornate 15 punti. Uno in più dell’attuale stagione. Poi però i biancocelesti ingranarono la marcia per ritrovarsi, ad inizio 2020, nelle primissime posizioni e in lotta per lo scudetto. Tradotto: Inzaghi vuole continuità dai suoi. Cosa non facile visto il calendario molto fitto. Difficile recuperare energie fisiche e mentali. E soprattutto va sistemata la difesa: 16 gol subiti fin qui è il dato più alto della gestione Lotito. Per trovare un reparto più “bucato” bisogna andare a finire addirittura alla stagione 1983/1984 con 17 reti incassate. In Champions League la Lazio è chiamata ad una doppia prova: reggere l’urto con il Borussia Dortmund, impresa già ben completata all’andata, e cercare punti per la qualificazione agli ottavi. Secondo test: dimostrare di essere una big adatta al doppio palcoscenico, Serie A e Champions. Risultati e continuità. La Lazio vuole spiccare il volo definitivamente.

Corrieredellosport.it