Live Radio

La Champions per il riscatto: qualificazione e primo posto, a Dortmund è il crocevia

APPROFONDIMENTO

Prima contro seconda. Molto del destino del gruppo F si deciderà nella penultima giornata: la Lazio fa visita al Borussia Dortmund con un punto di distanza dai tedeschi, primi a 9 punti. Chiudono il gruppo Brugge e Zenit, rispettivamente a quota 4 e 1: Inzaghi e Favre si giocano il primo posto, ma lo scontro diretto è fondamentale anche per evitare un rientro in corsa del Brugge, che in caso di successo contro lo Zenit si rifarebbe sotto. Insomma, ci si gioca quasi tutto in una notte: l’obiettivo è stare tranquilli all’ultima giornata.

Lazio e Borussia Dortmund si ritrovano dopo il 3-1 nel match di andata all’Olimpico, nella gara d’esordio di questa edizione della Champions League: a segno Immobile, Haaland e Akpa-Akpro, oltre all’autogol di Hitz per il momentaneo 2-0 biancoceleste. La partita del 20 ottobre non è stata il primo confronto ufficiale tra le due squadre, che si erano già affrontate nei quarti di finale di Coppa UEFA nel ’95: 1-0 della Lazio all’andata in casa con l’autorete di Freund, 2-0 per il Dortmund al ritorno con il gol di Riedle al 90’ che regalò ai tedeschi la qualificazione.

I NUMERI

I gialloneri hanno vinto 7 delle ultime 11 partite giocate in Europa, con 4 sconfitte tutte in trasferta: le vittorie consecutive in casa sono 5, ma allargando lo sguardo alle ultime 16 sfide casalinghe i successi sono solamente 8. Contro le italiane al Westfalenstadion sono arrivate 7 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte: l’ultima squadra del nostro campionato a giocare in casa del Dortmund è stata l’Inter, sconfitta 3-2 nella passata stagione dopo aver chiuso il primo tempo con due gol di vantaggio. La Lazio ha vinto due partite in questo girone, ma nelle ultime 15 sfide giocate in Champions League sono arrivate solamente tre successi, con sei pareggi e altrettante sconfitte. Il bilancio nella fase a gironi della competizione è 14 vittorie, 9 pareggi e 11 sconfitte.

Gazzetta.it