Live Radio

'9 GENNAIO 1900' - Di Dio (Il Giornale): "Corsa Champions equilibrata fino alla fine. Fondi? Patron come Lotito e De Laurentiis perderebbero peso politico" (AUDIO)

PAROLA ALL'OPINIONISTA

MARCELLO DI DIO (Il GIornale) in collegamento a '9 GENNAIO 1900': "In questo campionato c'è una variabile diversa, la Juventus e la sua predisposizione alla Champions. Inoltre c'è sempre il recupero con il Napoli che potrebbe trascinarsi fino al mese di Aprile. Per la zona Champions, immagino che l'equilibrio possa davvero durare fino alla fine e coinvolgere le famose sette. Per quanto riguarda la Lazio, lascerei l'asticella alla rincorsa Champions. Non credo che possa ripetere la cavalcata dello scorso anno, ritengo ci siano squadre più attrezzate per lo scudetto. In epoca in cui si gioca ogni tre giorni, una squadra come l'Inter che è già fuori dall'Europa può avere un vantaggio. Con il Cagliari la Lazio deve bloccare il suo problema di stagione, i risultati con le piccole. Se dovessi indicare le squadre favorite per il titolo, parlerei di Inter e Juventus. I fondi nel calcio? E' un discorso che riguarda il futuro, il campionato italiano non può farne a meno. Negli scorsi anni sono mancate politiche che potessero portare soldi freschi nelle casse del club. C'è una resistenza da parte di alcuni patron come Lotito e De Laurentiis che rischiano di perdere peso politico e decisionale nell'ambito dell'assemblea di Lega che sarebbe governata dai nuovi padroni. La strada mi sembra sia abbastanza segnata. Lotito è tra quelli che non è favorevole all'ingresso dei fondi, c'è anche Cairo schierato in questo modo, ma anche altri grandi club che hanno delle remore. Una cosa a cui i club tengono sono i materiali di archivio che i club vorrebbero monetizzare"