Live Radio

La sorpresa Inzaghi piace alla Fiorentina, ma per la Lazio è lui il tecnico del futuro

RASSEGNA STAMPA

Si allunga la lista di estimatori/corteggiatori di Simone Inzaghi. Inevitabile, visto che tra i tecnici della Serie A è lui la rivelazione dell’anno. Lo sta seguendo con attenzione la Juventus: il dg Marotta è diventato un suo fan e progetta di portarlo a Torino dal 2018, dopo un’altra stagione alla Lazio. La novità è che invece la Fiorentina pensa a Inzaghi come successore di Paulo Sousa, destinato all’addio a fine campionato. Con Di Francesco e Pioli, Simone è tra i preferiti del club viola. Che in modo indiretto ha già iniziato le manovre di avvicinamento all’allenatore biancoceleste e sarebbe pronto a offrirgli un contratto da 1,5 milioni. Si tratterebbe di un bel salto in avanti per un tecnico che ora guadagna 300mila euro. Lui, Simone, ovviamente dà la priorità a quella che è la sua società da 17 anni: «Per me allenare la Lazio è il massimo, poi nella vita non si sa mai», ha detto in una recente intervista, ed è esattamente quello che pensa.

Da parte sua, Lotito sa che Inzaghi è entrato nel mirino di altri club e presto lo incontrerà per progettare il futuro. Il presidente non ha alcuna intenzione di farselo sfuggire, anche se la trattativa per il nuovo ingaggio è tutta da impostare: il rinnovo automatico del contratto, in caso di qualificazione all’Europa League, prevede la scadenza al 2019 con stipendio raddoppiato, ma siamo sempre su cifre basse per questi livelli.
In ogni caso, Inzaghi ora è concentrato sugli obiettivi (Coppa Italia e appunto Europa League), poi ci sarà tempo per parlare di contratto. La sua idea, sabato a Marassi contro il Genoa, è tornare al 4-3-3, con la coppia titolare de Vrij-Hoedt al centro della difesa. Poi Basta e Radu sulle fasce. A centrocampo, con Parolo e Milinkovic, determinante il recupero del faro Biglia. In attacco il tridente sarà composto da Felipe Anderson, Immobile e uno tra Lulic e Keita. Il bosniaco, affaticato, è ancora in dubbio. Dopo l’inevitabile calo di tensione post-derby, Inzaghi vuole rivedere la Lazio aggressiva capace di imporsi ben 8 volte in trasferta, con 28 punti totali realizzati (26 gol segnati, 19 subiti).repubblica.it

Tempo di esecuzione: 0.044486999511719
Controller: Articoli
ID Pagina: 186
Elemento caricato: Articolo #186
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: default/articoli
Loading ID: 3eb7188c78faae3d
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 11
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=7)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1
  'spazi_pubblicitari' => int 2
  'pubblicita' => int 2