Live Radio

Lazio-de Vrij e il rinnovo: ora il nodo è l'ingaggio

CALCIOMERCATO

De Vrij non ha ancora deciso se rinnovare o meno il suo contratto con la Lazio, ma questo non è necessariamente un segnale negativo. L'ultimo incontro tra i suoi rappresentati e la Lazio è andato in scena poche ore prima della partita di Europa League all'Olimpico con il Nizza e le parti sono rimaste d'accordo nell'attendere la decisione del giocatore, informato dopo la gara delle varie proposte per il suo futuro. 

RINNOVO DE VRIJ, IL NODO ORA È L'INGAGGIO - Quella della Lazio si è aggiunta alle altre di Juventus, Liverpool e Atletico Madrid, tutte disposte a prenderlo in estate a parametro zero, ovviamente a condizioni economiche molto vantaggiose per de Vrij (gli stipendi più o meno si aggirano sui 3,5/4 milioni). Nonostante questo, le parole del ds Tare prima della gara avevano lasciato intendere che ci fosse più di qualche spiraglio per arrivare a un prolungamento del rapporto tra l'olandese e la Lazio. Una convinzione frutto della disponibilità data dal giocatore a restare, anche se non a qualsiasi cifra. E adesso è proprio lì, nello stipendio, il nodo da sciogliere. Sulla clausola rescissoria a 25 milioni la società biancoceleste ha dato il suo ok, ma solo a patto che il contratto fosse di almeno due anni e a uno stipendio congruo e proporzionale con essa (circa 2,5 milioni bonus compresi). Nel pre-partita con il Nizza, invece, l'entourage di de Vrij ha avanzato un richiesta diversa, da circa 2,8 milioni netti (bonus esclusi) per rinnovare di un anno, con opzione per un'altra o anche altre due stagioni. 

NUOVO INCONTRO PREVISTO TRA DUE SETTIMANE - Praticamente si è aperta una nuova trattativa, che ha portato così alla fissazione di un altro appuntamento tra le parti nella prossima settimana, quella che precederà il primo derby della stagione, o al massimo subito dopo. I segnali che arrivano da parte di de Vrij sono però positivi, perché da parte sua c'è la disponibilità - a condizioni economiche non pari a quelle proposte da altri club, ma comunque vantaggiose - di legarsi alla Lazio anche per le prossime stagioni. Nel caso in cui il club biancoceleste dovesse accettare di pagargli quel tipo di stipendio, infatti, allora anche la clausola rescissoria dovrebbe salire in modo proporzionale:magari non 40, come da richiesta iniziale, ma una via di mezzo con i 25 proposti dagli agenti del difensore. E se così fosse, un suo addio alla Lazio nelle prossime sessioni di mercato sarebbe un po' più complicato. La cosa positiva e che induce la società all'ottimismo è che, a determinate cifre, per de Vrij adesso questo non rappresenti più un problema: anche restando a Roma, insomma, è convinto di poter crescere a livello professionale.repubblica.it

Tempo di esecuzione: 0.074774980545044
Controller: Articoli
ID Pagina: 2269
Elemento caricato: Articolo #2269
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 3ce35e53cc70b156
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1