Live Radio

AUDIO - Mauri a Radiosei: "Lazio, se vinci questo derby spicchi il volo definitivo!"

ESCLUSIVE

STEFANO MAURI in collegamento a '9 GENNAIO 1900': "Questo derby è particolare, vincere significherebbe spiccare il volo definitivo. Futuro? Pronto a tornare"

CRISI ITALIA NON UNA SORPRESA - "C'è grossa delusione, è anche vero che era noto che il calcio italiano fosse un po' in difficoltà, non è certamente la gara con la Svezia che le svela. Quando ci sono queste sconfitte così importanti, la responsabilità va divisa in più persone, federazione compreso. Non essendo dentro lo spogliatoio non è possibile sapere se davvero ci fosse un problema di rapporti. La Svezia andava battuta, ma ci sono tante problematiche anche in serie A. Ci sono troppe squadre inferiori a poche, andrebbe riformato il campionato. Non credo ci saranno delle ripercussioni sui nazionali, il derby è una gara che cancella tutto"

EMOZIONE DERBY - "Il derby che ricordo con particolare emozione è quello del 3-0 con i gol di Ledesma, Oddo e Mutarelli. Partivamo sconfitti, l'abbiamo dominato. Quello e ovviamente il 26 maggio sono i ricordi principali. Si prepara bene quando riesci a spiegare ai più giovani cosa significa davvero questa partita e quello che pretendono i tifosi. Per loro è una gara nella città, ma è anche importante non caricare troppo di tensioni l'ambiente. Il derby lo sentono di più i romani. Spesso trasmettono anche eccessiva carica al resto della squadra. Se sei nuovo non lo senti molto, ma basta vivere 2-3 anni a Roma per calarti in quelle pressioni"

DERBY PER SPICCARE IL VOLO DEFINITIVO - "Mi gusterò questo derby, sarà certamente un grande spettacolo.Mi aspetto che la Roma faccia la partita, anche perchè gioca in casa. Mentre la Lazio può mettere davvero in difficoltà la Roma ripartendo negli spazi. La Lazio vista nella prima parte di campionato, sembra potersela giocare con tutti, bisogna vedere dove riuscirà ad arrivare. E' un campionato particolare, tante squadre sono lì davanti, forse è meglio non perderla una partita del genere, piuttosto che provare a vincerla. Certo vincere vorrebbe dire prendere definitivamente il volo. Bisogna viverla, giocarla, interpretarla bene, ma sono certo che Inzaghi sa già come fare"

LUIS ALBERTO BRAVO E FORTUNATO - "Non me l'aspettavo così bravo, è stato bravo anche Inzaghi a trovargli la posizione giusta. E' stato anche facilitato dall'assenza di Anderson. Con lui in forma sarebbe stato complicato trovare spazio. E' stato un pizzico fortunato e poi bravo a fare la differenza in campo".

FUTURO DA DIESSE - "A fine mese faccio l'esame per il ruolo di direttore sportivo, ma Tare non si deve preoccupare perchè è tra i migliori in circolazione. Per quanto mi riguarda sono pronto a valutare qualsiasi proposta da parte della Lazio".

Tempo di esecuzione: 0.075759887695312
Controller: Articoli
ID Pagina: 2334
Elemento caricato: Articolo #2334
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 629ff61440652552
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1