Live Radio

Caicedo e Anderson, Felipe e contenti

RASSEGNA STAMPA

Felipe e contenti. La Lazio gode e si sdoppia nel segno di Caicedo e Anderson. L’ecuadoriano si riscatta con un gol da tre punti dopo una settimana difficile. L’altro è pronto a tornare in campo. Partiamo dal primo. Dalle stalle alle stelle in sette giorni. Ingiustamente collocato sul banco degli imputati per un intervento sì scomposto ma severamente punito e sul quale, nonostante la certezza del Var, ci sono ancora tanti e troppi dubbi, a protagonista assoluto. Come se il Dio del calcio abbia rimesso le cose a posto perché quanto accaduto con la Fiorentina era davvero troppo. «In un certo modo è stata fatta giustizia, se c’era uno che doveva segnare, era proprio lui», il leitmotiv dello spogliatoio laziale che sia metaforicamente che realmente ha abbracciato il compagno, festeggiandolo nel post-partita come se avesse segnato nella finale di Champions. Lui, ubriaco di gioia, ha ringraziato tutti e celebrato nel modo migliore il suo primo gol in serie A con la Lazio, su 134 minuti giocati, quasi una partita e mezzo. Una bella media. Per Caicedo, si tratta del terzo in stagione, già uno in più rispetto a quanto fatto nell’ultimo anno in Spagna. Ora è pronto a bissare in Europa League tra due giorni con lo Zulte Waregem.

FINALMENTE PIPE A saltare con l’ecuadoregno, c’è l’altro Felipe, quello che tutti attendono dalla fine di luglio. Ebbene, il calvario è terminato. Pipe Anderson corre, dribbla e sgambetta che è un piacere. Il brasiliano è pronto e non potrebbe essere più felice. Nell’importante seduta di ieri, il dieci biancoceleste ha partecipato a tutto l’allenamento senza avere complicazioni ed ha pure segnato. Ad Inzaghi quasi non pareva vera tutta questa grazia dopo quanto accaduto domenica sera a Marassi. Per il tecnico l’effettivo rientro del brasiliano è manna dal cielo, soprattutto in questo momento, con Nani fuori e con la Lazio che ha bisogno di uno che dà un ulteriore cambio di passo. E’ quasi un vero e proprio acquisto. Felipe metterà benzina nell’ultima mezzora con lo Zulte Waregem. E poi, se non ci saranno problemi, giocherà di nuovo un’ altra mezzora col Torino lunedì prossimo. Una rampa di lancio per far volare ancora più in alto la Lazio.

Il Messaggero – Daniele Magliocchetti

 

Tempo di esecuzione: 0.10136818885803
Controller: Articoli
ID Pagina: 2570
Elemento caricato: Articolo #2570
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: e3cb7fe680ab0127
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1