Live Radio

VIDEO - Parolo: “Lazio più forte degli episodi sfavorevoli"

DICHIARAZIONI

Cinque gol, l’Epifania si porta via tutte le feste… o quasi. Non alla Lazio, perché i biancocelesti possono festeggiare questo successo, i dolcetti nella calza d’Inzaghi li porta Ciro Immobile, con 4 reti realizzate. Al termine della partita Marco Parolo è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: “Era il nostro obiettivo chiudere bene la prima parte di stagione. Siamo lì in classifica, fare cinque gol in trasferta non facile, abbiamo concesso qualcosa dietro in difesa. Ora possiamo riposarci, ritemprarci e ripartire alla grande dopo la sosta. Abbiamo tanti giocatori bravi che possono creare gol, anche in panchina c’è gente e tutti possono dare una mano. Se dovessimo riuscire a fare un grande girone di ritorno ci potremo togliere delle soddisfazioni a fine stagione. Io penso che alla fine tutto tornerà, i numeri tornano sempre. Dobbiamo pensare a noi stessi e non all’episodio che ci può penalizzare. Dobbiamo pensare alle nostre disattenzioni, migliorare e raggiungere il nostro obiettivo: le qualificazione Champions. Prima di Ciro ho fatto 4 gol io al Pescara? Saranno le maglie biancocelesti, quando incontriamo squadre che vestono questi colori segniamo tanto (ride, ndr)”.lalaziosiamonoi.it

 

Il centrocampista ha parlato anche in zona mista:  "Una Lazio che voleva vincere e ha vinto. Dobbiamo resettare qualche piccola disattenzione che abbiamo avuto per far si che non servano cinque gol per vincere in trasferta. Fa parte del nostro processo di crescita. Questa squadra ha valori importanti, giocatori forti e che stanno rientrando da infortuni e ci daranno una mano. Salirà il livello e la competizione e spero che questo porti a una crescita di questa squadra che penso non abbia limiti. Abbiamo continuato con la nostra testa e con la consapevolezza dei nostri mezzi per far divertire la gente". Parolo ha espresso la sua anche sulla direzione di gara di Tagliavento e sulla lotta Champions: "Arbitraggi? Sinceramente dobbiamo toglierci dalla testa queste situazioni e oggi lo abbiamo fatto. Potevamo perdere concentrazione e attenzione e invece abbiamo resettato. Nelle altre partite se avessimo fatto due o tre gol forse gli episodi non avrebbero avuto la stessa importanza. Credo che alla fine tutto tornerà e i punti che la Lazio avrà alla fine saranno meritati. Qualora non dovesse essere così allora ci sarà il rammarico. Abbiamo fatto tanti punti, non cerchiamo di distrarci con qualcosa di esterno al momento. Lazio poco considerata? Abbiamo lavorato a fari spenti e i risultati ci premiano. Ben venga che si dica che due squadre siano in lotta per il campionato e le altre due per la Champions. Continuassero a dire che la Lazio arriva quinta (ride, ndr)”.

 

Tempo di esecuzione: 0.076300859451294
Controller: Articoli
ID Pagina: 2937
Elemento caricato: Articolo #2937
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 7255f6798ab4a8d5
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1