Live Radio

De Vrij, tracce di cortisonico dietro la convocazione dell’antidoping?

RASSEGNA STAMPA

La querelle su De Vrij e la mancata firma dei documenti antidopingcontinua: a quanto riferiscono indiscrezioni raccolte dalla Gazzetta dello Sport, dietro le mancate firme sui documenti di due diversi esami delle urine a seguito di Lazio-Verona, ci sarebbero fatti più gravi. Nelle urine del giocatore olandese infatti sarebbero state trovate tracce di un cortisonico, un tipo di sostanza che viene utilizzata anche nello sport per motivi medici, ma solo se segnalato. Cosa che però non è avvenuta. Sarebbe una dimenticanza grave, anche se al momento si parla solamente di ipotesi. La situazione non sarebbe gravissima come quella di Joao Pedro del Cagliari, ma il rischio di incorrere in una squalifica esiste.laziopress

Tempo di esecuzione: 0.070426940917969
Controller: Articoli
ID Pagina: 3866
Elemento caricato: Articolo #3866
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 3608838ef0d391de
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1