Live Radio

De Vrij miglior difensore a Crotone, ma Inzaghi lo esclude dalla finale per la Champions

RASSEGNA STAMPA

Match point fallito e tutto di nuovo in discussione. Quella Champions che sembrava ormai solo da prendere e impacchettare sfuma a Crotone. La Lazio dovrà ora guadagnarsela nello scontro diretto con l’Inter di domenica all’Olimpico. Con due risultati su tre a disposizione, è vero, ma anche con il morale sotto i tacchi dopo l’occasione sprecata ieri, con una situazione infortunati che non promette nulla di buono e, soprattutto, senza De Vrij.

OLANDESE NON VOLANTE Sarebbe stato il tormentone della settimana. Forse anche per questo Simone Inzaghi ha preferito stopparlo prima ancora che partisse. Lo spareggio Champions non vedrà in campo colui che sarebbe stato il protagonista più atteso, l’uomo combattuto tra il presente che dice Lazio e un futuro già scritto (nel senso di contratto firmato) che recita Inter. «Non so se giocherà — la dichiarazione-bomba di Inzaghi negli spogliatoi di Crotone —. Valuterò durante la settimana. Per domenica recupero Luiz Felipe che per noi è molto importante, poi ho altri ottimi difensori come quelli utilizzati oggi. De Vrij, tra l’altro, non è neppure in ottime condizioni e già a Crotone ha rischiato di non esserci». Insomma, pur non dicendolo apertamente, Inzaghi più chiaro di così non poteva essere. De Vrij non ci sarà domenica sera, probabile che tra il difensore e l’allenatore la decisione sia stata presa già prima della partita di ieri. Troppo delicata la posizione dell’olandese, troppo forte il rischio di scendere in campo con la testa e le gambe pesanti. Per la Lazio, in ogni caso, un’assenza (se confermata) pesantissima. Perché la retroguardia peggiore tra le squadre di alta classifica perderà pure il suo ministro della difesa, l’uomo che spesso è stato l’unico baluardo affidabile. Anche ieri, tra l’altro, De Vrij è stato autore di una prova maiuscola, con un salvataggio incredibile sul tiro di Rohden quando i calabresi erano in vantaggio per 2-1. Ma, evidentemente, contro l’Inter, sarebbe diverso. E poi, ammesso che ci fosse ancora qualche dubbio, la notizia del deposito del contratto da parte del club nerazzurro ha chiuso ogni discorso. Una vicenda che alla Lazio non è piaciuta. «Qualcuno ha giocato sporco – ha detto il d.s. Igli Tare prima della partita -. La notizia del deposito del contratto a pochi giorni dallo scontro diretto si poteva evitare. Lo si poteva dire un mese fa oppure aspettare fine campionato. Io mi sarei comportato in maniera diversa. II ragazzo meritava un altro trattamento».

ASPETTANDO CIRO Per un De Vrij che non ci sarà, tuttavia, Inzaghi può recuperare il suo totem in attacco. E non solo lui. «La speranza è di riavere contro l’Inter tutti gli infortunati: Immobile, Parolo, Lukaku e Luis Alberto. Anche Parolo che sembrava quello messo meglio non è sicuro che rientri, perché il suo malanno si è rivelato più grave del previsto. Al momento non abbiamo certezze su nessuno, ma neppure possiamo escludere che ce la facciano tutti». Certo, se la Lazio avesse fatto il suo dovere a Crotone ora tutti questi discorsi sarebbero pura accademia. «Sapevamo che non sarebbe stata semplice, ma avremmo dovuto vincere. Abbiamo preso due gol evitabili, fallito almeno tre-quattro nitide palle gol. Peccato soprattutto per quelle di Milinkovic e Caicedo nel finale. Era destino che ci giocassimo tutto all’ultima con l’Inter. Abbiamo fatto tanti punti, ma non sono bastati. Servirà ancora un piccolo sforzo per conquistare una Champions che sarebbe ampiamente meritata da parte nostra». 

La Gazzetta dello Sport / Stefano Cieri

Tempo di esecuzione: 1.376384973526
Controller: Articoli
ID Pagina: 4733
Elemento caricato: Articolo #4733
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 7a6a7ac090df321a
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1