Live Radio

Lazio, si lavora sui recuperi in vista dell'Inter

RASSEGNA STAMPA

Servono rinforzi, urgono. Immobile ha promesso ai compagni di giocare contro l’Inter. Lo ha detto venerdì, appena ha rimesso piede in campo. Ciro ha ricominciato a correre da tre giorni, ha lavorato anche nel weekend, aumentando l’intensità, svolgendo esercizi di rinforzo muscolare. Mercoledì era al 50 per cento, due giorni dopo si è allenato, conta di esserci nella notte della Champions, di guardare in faccia Icardi, lo tampina nella classifica cannonieri (29 i gol di Ciro, 28 quelli dell’argentino). Immobile potrebbe tornare in gruppo tra mercoledì e giovedì. C’è scetticismo sul recupero di Parolo: «E’ una corsa contro il tempo», ha detto ieri Inzaghi. E’ difficilissimo, se non quasi impossibile, il rientro di Luis Alberto. Lo spagnolo si sta curando a Siviglia da alcuni giorni, al termine di Crotone-Lazio ha postato questa frase su Instagram: «Si continua a lavorare, sempre più vicini all’obiettivo». Luis Alberto non si arrende. Sabato pomeriggio ha lavorato in piscina, ha iniziato a svolgere esercizi in acqua. E’ alle prese con uno stiramento di primo grado, gli occorrerebbero poco meno di 15 giorni per recuperare al meglio. E’ da valutare anche Lukaku, sempre alle prese con problemi alle ginocchia, non è stato convocato per il match di Crotone. Un conto sono i recuperi clinici, un conto le condizioni fisiche. Le scelte spetteranno a Inzaghi. E’ consigliabile puntare su giocatori convalescenti? Quanto potrebbero reggere in campo? Sono due degli interrogativi di questa settimana enigmatica. Ai rebus s’è aggiunto anche il caso De Vrij.

La ripresa.

La Lazio è rientrata a Roma in charter, è partita dall’aeroporto Sant’Anna di Crotone dopo la gara dello Scida. Oggi la squadra sarà libera, la ripresa dei lavori è fissata per domani pomeriggio a Formello. Contro l’Inter ci sarà Lucas Leiva, ha evitato la squalifica, era in diffida, è stato bravo, si è saputo gestire. Ma la sua partita è stata condizionata, il rischio di beccare un giallo l’ha frenato in alcune circostanze, in alcuni contrasti. La formazione anti-Inter sarà un rebus fino all’ultimo, fino a domenica. Fisioterapisti e medici lavoreranno giorno dopo giorno per rimettere in sesto la maggior parte degli infortunati. Ci sono grossi dubbi in difesa, legati principalmente alla presenza di De Vrij, non più certa. Radu giocherà a sinistra, Luiz Felipe può rientrare, Wallace è stato rilanciato ieri, Caceres è a disposizione, Bastos è staccato. Siamo al toto-formazione. La disposizione del centrocampo dipende anche dalla posizione di Felipe Anderson. Se partirà dalla panchina si potrebbe puntare su un centrocampo folto: Marusic, Murgia o Parolo, Leiva, Lulic e Lukaku (se arruolabile), con Milinkovic dietro Immobile.

Daniele Rindone / Corriere dello Sport

Tempo di esecuzione: 0.078840017318726
Controller: Articoli
ID Pagina: 4734
Elemento caricato: Articolo #4734
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: f7bcad099d4dd13b
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1