Live Radio

Lazio, vicino Durmisi: c'è l'intesa con il Betis

RASSEGNA STAMPA

Ecco il laterale sinistro. E’ Riza Durmisi, danese (è nato a Copenaghen) di origini macedoni e di etnia albanese. Nazionale danese, da due anni gioca con il Betis Siviglia dopo essere cresciuto con il Brondby. La Lazio ha raggiunto ieri l’accordo con il Betis: 7 milioni il costo dell’operazione. Perché l’affare si chiuda definitivamente manca l’intesa con il giocatore. Per questo i suoi agenti saranno già oggi a Roma per trovare un’intesa con il duo Lotito-Tare. La fumata bianca è molto probabile. Il giocatore avrebbe infatti espresso il suo gradimento al trasferimento in biancoceleste. Un’intesa economica è possibile sull’ordine degli 1,3-1,4 milioni annui.

STANTUFFO. Durmisi, nelle intenzioni del club, andrà a sostituire Jordan Lukaku, destinato a trasferirsi in Premier, come da lui stesso invocato. Sarà quindi la nuova alternativa a Senad Lulic. In realtà, sarà qualcosa di più. Sia perché il capitano è destinato nella prossima stagione a giocare più da interno che da esterno. Ed anche perché Durmisi ha un profilo ed una storia che ne fanno un potenziale nuovo titolare. A gennaio, per dire, lo hanno cercato sia la Juve sia il Napoli. Con il Betis, in questi ultimi due anni, ha giocato prevalentemente come terzino sinistro. Nella Lazio giostrerà qualche metro più avanti, da quinto di centrocampo. Collocazione ideale per il danese, che è molto veloce ed abile nell’effettuare cross con un piede sinistro di tutto rispetto. Ma che ha nella fase difensiva il punto debole, anche per via di una statura (è alto 1,68) che lo penalizza soprattutto nel gioco aereo. Anche se ha solo 24 anni l’esperienza non gli difetta. E’ nazionale danese (23 le presenze all’attivo con la rappresentativa del suo Paese), ha giocato 51 partite nella Liga nelle ultime due stagioni (tutte da titolare tranne una) realizzando tre gol. Un giocatore pronto all’uso, insomma. Come chiede Simone Inzaghi.

GUEDES PER FELIPE. Sempre nelle prossime ore (questa sera o domani) è previsto un altro incontro di mercato a Roma. Con i dirigenti del West Ham, che saranno nella capitale per cercare di chiudere l’affare Felipe Anderson. La distanza tra domanda ed offerta è ancora ampia (almeno una decina di milioni), ma il vertice può servire ad avvicinare le parti. C’è un moderato ottimismo, tanto che la Lazio già si muove sul sostituto. Lo ha individuato in un altro brasiliano: Roger Guedes, 22 anni, di proprietà del Palmeiras, ora in prestito all’Atletico Mineiro. Gioca sia da attaccante sia da trequartista, la Lazio può assicurarselo con un investimento di 10 milioni.

La Gazzetta dello Sport / Stefano Cieri

Tempo di esecuzione: 0.071289777755737
Controller: Articoli
ID Pagina: 5121
Elemento caricato: Articolo #5121
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 81b9e68f2c480a93
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1