Live Radio

Gozzi ci prova con Cassano ma intanto il TAR slitta al 23 ottobre: l'Entella ancora senza campionato!

GIUSTIZIA SPORTIVA

Quello dell'Entella è ufficialmente diventato un unicum nella storia del calcio. Una squadra che c'è ma nessuno vede perché impossibilitata a giocare. O meglio è prigioniera di una decisione che non arriva sulla possibilità di essere riammessa in serie B. I liguri non giocano in Serie C perché c'è una sentenza del Collegio di Garanzia in base alla quale sarebbe da riammettere, ma la Lega dei cadetti sostiene il contrario in quanto sostengono il format sia a 19 squadre. Ieri è andata in scena l'ultima di una lunga serie di dritti e rovesci. La Figc e la Lega di B hanno rinunciato all'istanza sulla sospensiva della decisione del Collegio di Garanzia in quanto si legge in una nota «la società ligure non ha impugnato i provvedimenti del 28 settembre e 6 ottobre con i quali si comunicava che non era stato accolta l'istanza di riammissione». Di fatto costringendo il giudice del Tar del Lazio a rinviare l'udienza in cui verrà discusso il merito. Già ma questo non accadrà prima del 23 di ottobre. Di fatto l'Entella dovrà stare lontana dai campi di gioco (ha disputato una sola gara il 17 settembre contro il Gozzano vincendo per 3-1), fino a novembre. E proprio per «garantite regolarità campionati e urgenza giudizi» la Lega Pro si è costituita nei giudizi innanzi al Tar del Lazio. Un braccio di ferro quello con Federcalcio e Figc che hanno impugnato la decisione del Collegio di Garanzia che ha riscritto la classifica della passata stagione affibbiando 15 di penalizzazione al fallito Cesena salvando di fatto l'Entella. 
PROSSIMI PASSINeanche l'arrivo di Antonio Cassano e quindi l'appeal che ne scaturirà è riuscito a sciogliere un nodo sempre più stretto e che sta soffocando una realtà virtuosa come quella del club ligure. «Una decisione grave. La posizione della Federazione è paradossale perché ricorre contro se stessa ed il Coni. Ci sono danni incredibili per noi: le partite da recuperare aumentano e quando qualcuno deciderà di farci giocare saremo in grande difficoltà tecnica. Gravina è un uomo di calcio, conosce il sistema e ne comprende le problematiche e le mancanze e il fatto che ci sia nel suo programma l'immediata riforma della giustizia sportiva la dice lunga» le parole di un amareggiato presidente Antonio Gozzi. In attesa di capire di capire quando verrà fissata la nuova udienza i legali dell'Entella impugneranno la decisione della Lega di B relativa al format a 19 squadre e le due comunicazioni giunte al club in cui Federcalcio e Lega informavano che la richiesta di ammissione a partecipare al campionato di B non poteva essere accolta perché le squadre partecipanti (visto l'articolo 49 delle NOIF e con provvedimenti confermati del Tribunale federale nazionale) sono 19, cancellando di fatto una squadra e costringendone un'altra a turno a riposare ogni domenica.

FONTE: IL MESSAGGERO

Tempo di esecuzione: 1.5895340442657
Controller: Articoli
ID Pagina: 6435
Elemento caricato: Articolo #6435
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 4662b1b705c6e911
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1