Live Radio

O. Marsiglia, Garcia e Strootman: "Loro forti ma noi ci speriamo"

AVVERSARIO

GARCIA: “DOMANI PER NOI COME UNA FINALE”

“Dobbiamo essere molto concentrati, non dovremo perdere la fiducia, dovremo migliorare nella gestione della gara. Anche se abbiamo affrontato degli avversari forti, avremmo dovuto ottenere dei risultati migliori. Domani cambierò alcuni uomini, giocherà chi finora lo ha fatto meno. Abbiamo perso le ultime gare ma con volontà cambieremo il trend dei risultati. Abbiamo pagato la vittoria del Mondiale perché i nostri tre Nazionali erano infortunati ed ora stanno tornando al massimo della forma.
Caicedo in orbita OM nella scorsa estate? Non ho nulla da dire, sono contento dei miei giocatori.
Per noi la partita di domani è come una finale, sappiamo che dovremo vincere domani ma anche nelle due partite successive, consci del fatto che potrebbe non bastare. Faremo di tutto perché il nostro cammino europeo non si interrompa domani.
Sono deluso ed arrabbiato ma ferito no. A nessuno piace perdere: abbiamo affrontato grandi squadre ma dovevamo fare di più. Domani dovremo dimostrare di essere capaci a reagire. Sono felice del ritorno di Rolando, è un giocatore importante per noi, abbiamo bisogno della sua esperienza.
Tutti possiamo fare meglio, sia io come mister che i giocatori. Ho un gruppo a disposizione, valuterò la formazione migliore per domani.
Amo questo stadio, c’è un solo impianto per due squadre. Oggi vedo tanti amici, sento aria di casa, ho avuto testimonianze di affetto come sono arrivato ma l’importante è che ci sia rispetto da una parte e dall’altra”.

STROOTMAN: “Lazio grande squadra. Devo dimostrare tutto il mio valore”

“Quando si è nuovo, c’è bisogno di tempo ma io voglio aiutare la squadra. In rosa abbiamo tanti giocatori forti ed alcuni di loro hanno anche vinto il Mondiale.
La Lazio è una grande squadra, ha calciatori forti come Milinkovic ed Immobile. Al Velodrome non ci siamo espressi al meglio e domani dovremo fare di più, mettendo in campo più voglia e determinazione perché solo così possiamo vincere. Giocare l’Europa League anche dopo Natale è importante per noi, per la Società e per i tifosi.
So che posso e devo fare di più, lavoriamo tutti i giorni per migliorare come gruppo e come singolo. Ho giocato partite belle ed altre meno, è il momento giusto per dimostrare a tutti il mio valore. Le prossime due partite sono molto importanti per noi, è un momento complicato. La classifica è corta, il secondo posto non è lontano. 
Sento aria di derby? Per me tornare all’Olimpico è speciale, purtroppo non giochiamo contro la Roma, forse l’anno prossimo. Ho giocato qui cinque anni ma penso solo alla partita di domani che è importante”.

SSLAZIO.IT

Tempo di esecuzione: 1.2799150943756
Controller: Articoli
ID Pagina: 6788
Elemento caricato: Articolo #6788
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 1dfc8088d6adfd7d
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1