Live Radio

Lazio, a destra c'è il capitano

RASSEGNA STAMPA

ROMA Mancava alla prima giornata d'andata, adesso si sdoppia Lulic sulla fascia. Pronti, via, c'è lui di nuovo catapultato a destra. Inzaghi non perde nemmeno un attimo di tempo, alla ripresa pensa già al Napoli in campo. Dopo l'espulsione rimediata col Torino, sarà squalificato Marusic, potrebbe toccare proprio a Senad. Caceres nemmeno c'era ieri a Formello, Tare gli ha dato il cartellino in mano. Presenti invece Basta (fra Bologna e Udinese) e Patric, anche loro in uscita. Ignorati dal tecnico, che teme però soprattutto per il 20 gennaio di non aver nessun altro rinforzo in entrata. L'indizio del primo giorno d'allenamento del 2019 non è certo dei migliori, certifica le pessime aspettative di mercato d'Inzaghi. Per carità, male che vada arriverà Djavan Anderson come rincalzo su quella fascia, ma di certo così non verrà fatto alcun salto di qualità. Bisogna aspettare e sperare, intanto però Simone si rimbocca le maniche. Lulic non ha mai gradito giocare a destra, ma quest'anno si è già sacrificato con l'Apollon a Cipro per la causa. Chissà che le prime prove ufficiali non vengano già fatte sabato col Novara (Coppa Italia), dove dovrebbe toccare a Durmisi (subito riabilitato insieme a Berisha) a sinistra. Nel caso in cui poi dovesse essere confermato Lulic a destra, col Napoli potrebbe invece scendere Lukaku sulla banda opposta. A meno che, come d'incanto, la Lazio non dovesse accelerare per Zappacosta. 
COLPOE' tutto in divenire, ma a Formello rimangono con le bocche cucite. Tare lavora sul filo, il manager Lucci ha spianato la strada, le notizie vengono confermate dall'Inghilterra: il Chelsea avrebbe già aperto al prestito con diritto di riscatto a 15 milioni per l'ex terzino del Torino, adesso attende l'affondo della Lazio. Anche Zappacosta vuol capire se il club capitolino ha intenzione di portare a termine il colpo. Rimane lui in pole rispetto agli altri sogni Darmian del Manchester e Hysaj del Napoli. Lotito ha sondato anche Jacopo Sala della Samp con Ferrero, l'agente Savini ha offerto Castagne. Occhio tuttavia anche ad altri nomi non ancora usciti, ci sarebbe in ballo pure uno scambio con Patric. Tare si muove in gran segreto, teme qualunque contrattempo. Per esempio, per la fuga di notizie, un affare a parametro zero per giugno pare già essere saltato. 
SMENTITANon fa parte del modus operandi biancoceleste, eppure arriva addirittura la smentita ufficiale sul possibile acquisto del baby attaccante, dato per fatto in Premier da media e bookmakers: «In riferimento alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, secondo cui la Lazio avrebbe trovato un accordo con Bobby Adekanye, la società smentisce tale circostanza e comunica di non aver sottoscritto alcun contratto, né tantomeno di aver avviato trattative per il suo tesseramento». Pare che, alla base del comunicato, ci sia un litigio con l'agente Miguella, lo stesso di Malcolm accostato nelle ultime ore alla Lazio a Barcellona. Tare aveva additato anche questo rumor come bufala, l'addio a Adekanye per il futuro invece è una roba seria. Più grave però nel presente non intervenire sulla fascia destra. 

Il Messaggero

Tempo di esecuzione: 0.78701591491699
Controller: Articoli
ID Pagina: 7540
Elemento caricato: Articolo #7540
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 1497f396a30d7c44
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1