Live Radio

Lazio, Champions vicino casa

RASSEGNA STAMPA

ROMA La Champions resta l'obiettivo dichiarato della Lazio. nessun passo indietro. Anzi. Ora più che mai la squadra di Inzaghi proverà a recuperare il terreno perduto. Napoli e Juventus hanno fatto scivolare Immobile e compagni all'ottavo posto, ma niente paura. Due ko preventivabili. Adesso però il calendario torna ad essere amico. La Lazio ricomincia la sua corsa al quarto posto da Frosinone. Una chance enorme da sfruttare visto che i gialloblù sono in piena emergenza formazione. Inzaghi dovrà essere bravo a sfruttare l'energia positiva della Coppa Italia per tornare a correre anche in campionato. Gli ottimo segnali visti con la Juventus e confermati anche a San Siro devono essere il carburante per bruciare tutti sullo scatto. «La squadra con i successi prende sempre più autostima. Veniamo da un buon momento, da una qualificazione meritata, nonostante il rigore subìto all'ultimo. Abbiamo calciato bene dagli undici metri, Strakosha è stato bravissimo. La Juve e l'Inter sono già il passato, dobbiamo ricominciare a fare punti in campionato già da Frosinone» sottolinea il tecnico biancoceleste. 
GRUPPO UNITOLa sua esultanza sulla tribuna di San Siro è diventata un cult tra i tifosi laziali. Da giorni sui social il suo video viene mandato in loop. Simone è un totem a cui tutti si aggrappano nei momenti più difficile della stagione. Lo fanno i tifosi così come i giocatori. «Era per i ragazzi e per i tifosi. Nessuna rivincita da parte mia. I ragazzi erano stati bravissimi con la Juve e i tifosi ci avevano trascinato all'Olimpico. La stessa cosa è successo giovedì a Milano, i tifosi hanno sofferto con l'Inter. Ora però pensiamo a fare bene al campionato» spiega. Fondamentale il gruppo in questo momento. Non è un caso che Inzaghi nelle scorse settimane abbia lavorato molto sulla testa dei suoi ragazzi: «Il gruppo deve essere la forza nostra. Un giocatore ci può far vincere una partita. Ci fa piacere essere l'unica italiana ancora su tre fronti. Ci sono sempre scelte da fare, a volte sono difficili, non possono accontentare tutti. Le faccio sempre con coerenza e lucidità». 
PENSIERO STUPENDONel girone d'andata la squadra di Baroni rappresentò un trampolino di lancio per la Lazio che vinse quattro sfide di fila. Inzaghi sogna di ricalcare lo stesso cammino. Servirà la stessa mentalità vista contro Juventus e Inter. «La classifica non l'abbiamo guardata dopo le prime due dell'andata, ora dobbiamo fare lo stesso e cercare di fare i punti. Io posso incidere sui risultati della Lazio, non sulle altre squadre. Pensiamo a noi stessi, serve continuità di prestazioni come negli ultimi quindici giorni» sottolinea Inzaghi. Di sicuro ci sarà turnover. Il tecnico biancoceleste sa che febbraio è un mese senza sosta e non può permettersi di giocare con i soliti 12/13 giocatori. Dovrà allargare la sua rosa. E lo farà già da oggi schierando quella formazione che aveva ipotizzati inizialmente per la gara contro l'Inter. Immobile dunque farà coppia con Caicedo. Subito aggregato al gruppo anche Romulo. L'italo-brasiliano si è già allenato con la squadra e il tecnico vuole fargli respirare l'aria del nuovo spogliatoio. Ci sarà molto bisogno di lui. Nessun problema di idoneità visto che sono valide le visite effettuate con il Genoa. Ieri cena a Formello, stamattina alle 11 la partenza per Frosinone.

Il Messaggero

Tempo di esecuzione: 0.72942209243774
Controller: Articoli
ID Pagina: 7918
Elemento caricato: Articolo #7918
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 06ef262d1f6b20c9
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1