Live Radio

Magia del Mago: Luis Alberto c'è

RASSEGNA STAMPA

ROMA Codice verde Lazio, in una notte passa lo spavento. Perché l'emergenza c'è, ma per fortuna va assolutamente ridimensionata. Era stato Inzaghi a lanciare allarmi a Frosinone subito dopo la vittoria. Aveva pensato al peggio e tremava in vista dell'Empoli in arrivo già domani all'Olimpico. Invece ieri sorrideva per Luis Alberto subito in campo. Lo spagnolo aveva rassicurato tutti all'uscita dal Benito Stirpe sulla sua presenza nel prossimo turno, ma non si poteva non avere un po' d'ansia almeno sino al giorno dopo. Svanita appena il numero 10 ha indossato le scarpe da ginnastica ed è sceso col gruppo per il riscaldamento della seduta. E' rimasto invece in palestra Immobile, affaticato oltremodo già da San Siro. Per lo stesso motivo lunedì Inzaghi aveva deciso di tenere fuori ancora Correa, ma sopratutto per più di un tempo Lulic e Leiva. Invece non se l'era sentita, nonostante i consigli dello staff medico, di lasciare pure il bomber in panchina. Col senno di poi sarebbe stato meglio perché, dopo aver corso a Milano indemoniato in lungo e in largo, Ciro non ce la faceva quasi a stare in piedi nell'ultima giornata di campionato. E perché comunque domani per forza di cose dovrà essere risparmiato. Lui vorrebbe sempre giocare, ma adesso tutto spinge verso questa direzione. Lo stesso Inzaghi domenica sera lo aveva invitato, tramite un suo collaboratore tecnico, a procurarsi il giallo, che gli avrebbe fatto saltare per squalifica l'Empoli. Così Immobile, vista la necessità del riposo forzato, ne avrebbe approfittato pure per scrollarsi di dosso il peso d'essere diffidato. 
INCASTRIHa troppi minuti sulle gambe, ha segnato un solo gol nelle ultime sei gare. Per questo insomma Inzaghi pensava a Immobile out già da domenica, per questo contro l'Empoli in un turnover ragionato e forzato davanti si candidano prepotentemente Caicedo (finalmente sbloccatosi sotto porta dopo tre mesi) e Correa. Bisognerà capire però anche come sta l'argentino (ieri lavoro differenziato), altrimenti dovrebbero toccare a Luis Alberto gli straordinari. Inzaghi potrebbe invece scongiurargli il ruolo da mezzala, nonostante la squalifica di Parolo, mettendo in campo Berisha. Il kosovaro non ha convinto ancora una volta a Frosinone, ci mette grinta e voglia, ma rispetto a Salisburgo sembra un altro giocatore. In ogni caso stavolta lo aiuteranno sia Leiva (entrato in diffida) che il rientrante Milinkovic a centrocampo. Dopo aver scontato la squalifica, Inzaghi si aspetta tanto dal serbo peggiore in campo a Milano. 
DIFESADalla coppa la Lazio non conosce più sosta. Domani l'Empoli, oggi sarà già vigilia. A Formello insieme alla conferenza d'Inzaghi ci sarà anche la presentazione del nuovo acquisto Romulo, pronto a scendere in campo dal primo minuto. Il mister aveva avuto la tentazione già a Frosinone, poi c'aveva ripensato nell'ultima riunione. Stavolta non avrà nessun dubbio, anche perché Marusic domenica non ha avuto nessun guizzo. Verrà confermato il terzetto Bastos-Acerbi-Radu davanti a Strakosha, che finalmente ha mantenuto grazie pure al suo intervento decisivo su Trotta - di nuovo la porta inviolata. N Inzaghi così può tornare a sorridere pure perché dietro si sta svuotando l'infermeria: Luiz Felipe (fermo da Napoli per uno stiramento alla coscia destra) è recuperato, ma non verrà rischiato. 

Il Messaggero

Tempo di esecuzione: 1.5060949325562
Controller: Articoli
ID Pagina: 7953
Elemento caricato: Articolo #7953
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 583c999d0c62efe6
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1