Live Radio

Cinque squadre in cinque punti: mischione selvaggio per l’Europa

APPROFONDIMENTO

Ora che anche la Lazio si è rimessa in pari con lealtre, scrive il Corriere della Sera, battendo 2-0 l’Udinese nel recupero, la classifica assume una fisionomia definita e la volata per l’Europa può essere lanciata. Qui, però, chi parte davanti non rischia di tirare lo sprint agli avversari; i punti di vantaggio, anzi, sono preziosi e per ora li hanno l’Inter(soprattutto) e il Milan. Ci sono ancora due posti inChampions dietro a Juve e Napoli, ma non va trascurata l’Europa League che s’intreccia con la Coppa Italia: c’è il rischio di passare in un batter di ciglia dal quarto posto al settimo, dalla competizione più importante del mondo al nulla. L’Inter è quasi imprendibile: ha sei punti di vantaggio sulla quinta, la Roma, ed è l’unica di questo gruppone che giocherà quattro partite in casa e due in trasferta (il Milan è la sola squadra che farà il contrario). Solo una sconfitta sabato proprio contro i giallorossi potrebbe far tornare le inseguitrici nella scia di Spalletti. Dietro, la bagarre. Con cinque squadre tra i 55 punti del Milan e i 50 del Torino: in mezzo ci sono Roma, Atalanta e Lazio. Con tanti scontri diretti che possono rimettere tutto in gioco. Con la Coppa Italia che aggiungerà fatica e speranze a Milan e Lazio, Atalanta e Fiorentina: se fossero i viola a conquistare il trofeo, la selezione davanti diventerebbe spietata. Non va sottovalutato il peso dei confronti con le squadre in lotta perla salvezza, che hanno fame e rubano punti. Cagliari ed Empoli hanno appena fermato Torino e Atalanta. Non ce l’ha fatta invece l’Udinese nel recupero con la Lazio, anche perché si è presentata decisamente dimessa, già concentrata sulla gara di sabato con il Sassuolo. Tanto che Tudor ha schierato due calciatori mai titolari in questa stagione, Ingelsson e Badu. Al 24’ la partita era finita: proprio Badu ha preso la traversa, Caicedo ha segnato l’1-0 e subito è arrivato l’autogol di Sandro. A inizio ripresa De Paul si è fatto parare il rigore che avrebbe riaperto la contesa. Laziopress.it

Tempo di esecuzione: 1.8479659557343
Controller: Articoli
ID Pagina: 8972
Elemento caricato: Articolo #8972
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 4424c675c62da0b5
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1