Live Radio

Giovane, rampante e vincente, Inzaghi ora è un candidato serio per la Juve... e oggi niente conferenza

RASSEGNA STAMPA

Il forte interessamento da parte di Paratici e la stima di Nedved, compagno di squadra ai tempi di Eriksson, rendono il nome di Simone Inzaghi credibile per la Juve. Un tecnico giovane, rampante e l'unico ad aver vinto trofei in questi anni, indebolendo il dominio bianconero, Inzaghi ha sempre voluto giocatori pronti. Secondo il Corriere dello Sport il tecnico biancoceleste sarebbe ai saluti con la Lazio e quella di domani potrebbe essere l'ultima all'Olimpico, da giocare col Bologna di Mihajlovic, altro nome accostato alla panchina bianconera. Oggi non ci sarà la conferenza stampa e Inzaghi parlerà solo al canale ufficiale per evitare la pioggia di domande sul suo futuro.Il senso di appartenenza però ai colori biancocelesti contrasta con le ambizioni di Inzaghi: le proposte non arrivano solo dalla Juve ma anche dal Milan, Inter e ora anche dall'Atalanta come alternativa di Gasperini.  Se dovesse rimanere alla Lazio però c'è da chiarire il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2020: andrebbe raddoppiato l'ingaggio attuale, di 1,5 milioni ma Lotito parla di continuità di progetto. A Formello non si sta pensando a un successore di Inzaghi ma i nomi in lizza sarrebbero De Zerbi, Gattuso e Fonseca.

Tempo di esecuzione: 0.080729961395264
Controller: Articoli
ID Pagina: 9394
Elemento caricato: Articolo #9394
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 250f7b4a38dfc055
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1