Live Radio

Tare non lascia e Lotito raddoppia: vuole Mauri come supporto al direttore sportivo

RASSEGNA STAMPA

Tare non lascia e Lotito raddoppia. La rivoluzione del presidente della Lazio prosegue e ora investe anche l’area tecnica. Stefano Mauri verrà inserito nell’organigramma come direttore sportivo in supporto all’attuale ds albanese. Questa l’ultima intuizione del presidente Lotito, che avrebbe individuato nell’ex capitano biancoceleste l’uomo giusto per affiancare e ottimizzare il lavoro di Tare. Una figura dinamica, fidata e preparata. Un ds giovane (39 anni, ha superato l’esame da direttore sportivo nel dicembre 2017), ma con personalità e idee innovative. Insomma, Mauri dovrebbe avere un raggio d’azione ampio, con autonomia in specifiche competenze. Non è un caso che l’ex capitano laziale giovedì fosse a Formello. Durante la stagione passata diverse volte era stato avvistato sulle tribune dell’Olimpico. Ma non solo perché in più di una occasione seguì anche la Lazio in trasferta. L’innesto di Mauri da un lato servirà a snellire il lavoro di Tare e dall’altro aiutare Peruzzi a fare da raccordo tra spogliatoio e squadra. In molti hanno accolto la novità con entusiasmo. Novità comunicata anche al tecnico Inzaghi durante il colloquio con il presidente Lotito. Il messaggero

Tempo di esecuzione: 0.079582929611206
Controller: Articoli
ID Pagina: 9499
Elemento caricato: Articolo #9499
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 3d73e343136ce35d
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1