Live Radio

Paracadutismo, inaugurato nuovo centro a Roma

POLISPORTIVA

“ardentes in concordia"
Arditi, ardimentosi nella concordia. perché il Paracadutismo unisce nel comune ardire, aldilà dei colori e delle rivalità...

Non potevo trovare frase migliore per la prima uscita della Lazio Paracadutismo  sulla nuova e suggestiva Location Tenuta Pantano Borghese.

È andato tutto alla perfezione, organizzazione perfetta come i primi 17 passeggeri Tandem che hanno affrontato per la prima volta un lancio da 4000 metri.

In questa prima Il festeggiamento è stato doppio, il primo era per l’inaugurazione del nuovo Centro di Paracadutismo di ROMA e la nascita del marchio ROMA SKYDIVING CENTER  che sancisce il grande gemellaggio tra le due scuole Crazy Fly Nettuno e il Para Centro Roma della SS Lazio Paracadutismo nato  il 10 Giugno 2018 quando la Lazio si è dovuta fermare forzatamente per motivi  non dipendenti dalla sua volontà  sulla precedente  sede e ha salvato la stagione proprio grazie all’ospitalità data dal Crazy Fly presso la sua sede di Nettuno.

Il secondo era dedicato interamente al mondo bianco celeste con la prima giornata delle Aquile per festeggiare il 25mo anniversario della sezione di Paracadutismo della SS Lazio. 

Dei 17 passeggeri 10 erano tifosi della sezione calcio, atleti e dirigenti della Polisportiva Lazio mentre nei 7 rimanenti c’erano due lupacchiotti, un tifoso del Napoli e 4 estranei al mondo del calcio.

La giornata è stata fantastica 
come fantastici tutti i ragazzi dello Staff delle due scuole che, per la prima volta dopo un anno di collaborazione su Nettuno si trovavano ad operare su una zona completamente nuova.

Fantastico come siamo stati ricevuti dal padrone di casa Federico Cavazza entusiasta di quello che stava avvenendo  per la prima volta  nella Sua Tenuta dandoci tutto il suo supporto.

Ottima collaborazione con  il gestore l’aviosuperfice Fly Roma  Italo Marini per i decollI e gli atterraggio del Pilatus PC 6.  
Eccellente il servizio navetta che faceva da spola tra la tenuta all’aviosuperficie per il  trasferimento  dello Staff istruttori e passeggeri Tandem.

Un grazie ad Antonio e la sua APE CAR FOOD  “PUNTO EAT” che ci ha coccolato per tutta la giornata fino  all’ aperitivo finale. 

In rappresentanza della Polisportiva Lazio,  alla sezione di Paracadutismo erano presenti 
il Triathlon con il suo Presidente Otello Donati classe 1938 ritornando ai lanci dopo 57 anni in occasione e del suo 52mo anniversario di nozze.... il suo lancio è avvenuto di nascosto dalla moglie Luisa come detto da lui nell’intervista. 
Il primo atterraggio è stato  ceduto dal sottoscritto al Vice Presidente Vicario della Polisportiva Lazio Federico Eichberg, a seguire i tifosi Benito Mioli classe 1940 e Gustavo Gatta con tanto di maglia Bandiera della Lazio calcio.  Nei primi due decolli anche la Lupacchiotta Martina De Angelis surfista che comunque nonostante la fede calcistica ha voluto la maglia Bandiera della Lazio calcio con il marchio dei paracadutisti.

Nel pomeriggio è stata la volta del bomber della Lazio Hockey su prato Edoardo Crema con tanto di maglia ufficiale di squadra in decollo con Carla Giuliani Laziale Doc da diverse generazioni e Walter Bigonzoni nostro responsabile della sicurezza per i grandi eventi. 
Sul quarto decollo è stata la volta della Lazio Air Gun con Stefano Petrucci ex Para’ del Battaglione Paracadutisti Tuscania e Tiziana Sansonetti e il tifoso partenopeo Salvatore Chianese che da 3 anni aspettava questo momento.
Sul quinto decollo nessun tifoso .. Gian Luca D’Andrea con al seguito la moglie e le due figlie che l’aspettavano a terra e , una volta atterrato mi ha prenotato subito un decollo intero per tutta la sua  famiglia, e la coppia Serena Antini e Gabriele Colantoni lui Granatiere di Sardegna.

A chiudere la giornata il Vice Presidente della Lazio Pallamano Fabio Galosi anche lui ex Paracadutista dell’Anpdi insieme al Lupacchotto classe 1959 Marco Libori pronto ad iniziare il corso di Paracadutismo.....e poi il sottoscritto che scalpitava dalla mattina per inaugurare la Tenuta con un salto di Speed.
Il tuo orchestrato in maniere ineccepibile dalle due responsabili a terra Arianna Di Magno Presidentessa del Crazy Fly Nettuno e la sua collaboratrice Valentina  Veltri. 
In rappresentanza della Polisportiva Lazio il responsabile per gli Eventi   il Presidente della Lazio Volo da Diporto Sportiva Medardo Marchetti.
Un grazie ancora al nostro Comandante Emanuele Grassi per la perfezione dei punti lancio sulla verticale della Tenuta.
I tre istruttori Piloti Tandem 
Sandro Andreotti
Enzo Marini
Adriano Andreola 
I 4 videopetatori Air to Air 
Tancredi Rizzo
Massimo Ruggero 
Roberto Marini
Matteo Cavalieri 
Spero di non aver dimenticato nessuno. 

Lino Della Corte

Tempo di esecuzione: 0.080115079879761
Controller: Articoli
ID Pagina: 9755
Elemento caricato: Articolo #9755
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 1af7bd243c19af1e
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1